Cinema e Serie TV

I film Sony arrivano su Disney+ compreso Spider-Man

Sony e Disney hanno raggiunto un accordo pluriennale per la distribuzione dei film basati sulle proprietà intellettuali Marvel e non. Ciò significa che Spider-Man e le altre pellicole come Venom e Morbious finalmente approderanno anche sulla piattaforma Disney. Tra i film che Disney distribuirà, a partire dall’anno prossimo, ci saranno tra gli altri anche Jumanji (trovate il Blu-ray a questo link) e Hotel Transylvania (trovate il Blu-ray a questo link).

Spider-Man Far From Home

Per Sony si tratta di una vera e propria rivoluzione, infatti questa notizia arriva a breve distanza dall’accordo di distribuzione esclusiva stipulato con Netflix di qualche settimana fa. Questo nuovo accordo prevederà che le uscite cinematografiche dal 2022 al 2026 potranno essere distribuite da Disney subito dopo la finestra di distribuzione esclusiva di Netflix.
La cifra di questo accordo non è stata resa nota, tuttavia fonti vicine alle parti hanno dichiarato a Deadline che gli accordi congiunti con Netflix e Disney hanno un valore complessivo di oltre 3 miliardi di dollari.

Jumanji: The Next Level
Jumanji

L’annuncio è stato ufficializzato tramite un comunicato stampa in cui oltre a menzionare i film di Spider-Man, è stato messa nero su bianco l’intenzione di concedere a Hulu un numero significativo di titoli del catalogo Sony a partire dal mese di giugno. Rientrano inoltre nell’accordo i canali televisivi del gruppo Disney: ABC, Disney Channels, Freeform, FX e National Geographic. Queste emittenti vanno a sommarsi ad un precedente accordo in essere tra FX e Sony.

Venom copertina

L’accordo di distribuzione Disney e Sony è stato celebrato dalla dirigenza delle due major che lo hanno definito come “una vittoria per i fan”, che in questo modo potranno avere la possibilità di accedere ai migliori contenuti di due degli studi più prolifici di Hollywood.
Alla luce di questo evento Disney e Sony possono dirsi entrambe soddisfatte, la prima per aver ampliato ulteriormente l’offerta disponibile all’interno dei suoi canali, la seconda per aver tratto un altro accordo di distribuzione vantaggioso con Netflix e Disney, due dei pesi massimi nel mercato dello streaming globale.