Giochi di ruolo

Il Richiamo di Cthulhu: Guida del Custode – Porte sulle Tenebre, la recensione


Il Richiamo di Cthulhu: Guida del Custode – Porte sulle Tenebre
Editore
Raven Distribution
Autori
Vari
Ambientazione
Varie
Genere
Horror
N. Pagine
218

Guida del Custode – Porte sulle Tenebre, pubblicato da Raven Distribution, è un manuale di espansione per la settima edizione del gioco di ruolo carta e penna de Il Richiamo di Cthulhu (di cui potete leggere la nostra recensione), lo storico GDR horror che dal 1981 terrorizza i giocatori con gli orrori dei Miti di Cthulhu, partoriti dalla mente di H.P. Lovecraft.

Per poter usufruire del materiale contenuto in questo volume, quindi, è necessario possedere il manuale base della settima edizione de Il Richiamo di Cthulhu, o perlomeno il Set Introduttivo (di cui potete leggere la nostra recensione).

Un titolo che può trarre in inganno

Ci teniamo subito a chiarire una cosa: Guida del Custode – Porte sulle Tenebre non è realmente una guida per il Custode (come viene chiamato il Game Master ne Il Richiamo di Cthulhu), cosa che al momento non esiste per la settima edizione di questo bellissimo gioco di ruolo horror, bensì un volume che racchiude in un solo corpo due pubblicazioni separate di Chaosium Inc., Doors to Darkness e Cthulhu Through the Ages.

Infatti, se si esclude un breve saggio scritto da Kevin Ross, che fornisce alcuni utili consigli su come dirigere una partita a Il Richiamo di Cthulhu, Guida del Custode – Porte sulle Tenebre contiene cinque avventure (Doors to Darkness) e ben sette ambientazioni, in sette epoche diverse, in cui far vivere ai giocatori le loro avventure (Cthulhu Through the Ages). Una mole non indifferente di materiale utile e interessante, quindi, ma non una vera e propria guida per il Custode.

Guida del Custode

Per come sono strutturate le avventure questa Guida del Custode – Porte sulle Tenebre è un ottimo ausilio per i Master alle prime armi e un buon punto da cui iniziare per muovere i primi passi nel mondo dei Miti di Cthulhu.

Andiamo ora a vedere i contenuti più nel dettaglio.

Guida del Custode – Porte sulle Tenebre, il saggio

Questo breve saggio di Kevin Ross occupa le prime tre pagine della Guida del Custode, dopo la pagina di introduzione.

Intitolato Condividere incubi, questo saggio si sofferma sugli aspetti fondamentali della conduzione di una sessione de Il Richiamo di Cthulhu, prendendo il via da una riflessione sui diversi stili con cui si può approcciare al gioco, andando dalle classiche atmosfere tipiche di Lovecraft fino a un punto di vista più orientato all’azione, tipico del genere pulp, in cui è altamente consigliato l’utilizzo di quel gioiellino di manuale d’ambientazione chiamato Pulp Cthulhu (di cui potete leggere la nostra recensione).

Guida del Custode

Il saggio prosegue quindi con una serie di suggerimenti che vanno a coprire un po’ tutti gli aspetti di una partita a Il Richiamo di Cthulhu risultando quindi particolarmente utili per quei Master che si avvicinano per la prima volta a questo celebre gioco di ruolo.

Le avventure

La Guida del Custode – Porte sulle Tenebre, come abbiamo già accennato, contiene cinque avventure per Il Richiamo di Cthulhu, ambientate tutte negli anni ’20.

Si tratta di cinque scenari scritti appositamente per Custodi e giocatori principianti di questo gioco di ruolo, ma godibilissime anche per chi è già navigato ed è alla ricerca di nuovo materiale da far giocare: sebbene siano per principianti, saranno tutto fuorché una passeggiata e offriranno una notevole sfida anche a giocatori esperti. Oltre a orrore, mistero, investigazione, mostri orribili, strane magie e segreti dimenticati, queste avventure contengono anche molti consigli su come condurle per ottenere il miglior effetto; un modo ispirato per insegnare ai Custodi inesperti e per stuzzicare anche i Master più navigati.

In Le tenebre sotto la collina, il progetto di ristrutturazione della casa di un amico dei personaggi porterà a scoperte inaspettate a Providence, nel Rhode Island, mentre in Genius Loci, non tutto va bene al Danvers State Lunatic Asylum e sarà compito degli investigatori ascoltare le grida di un amico nel momento del bisogno.

Guida del Custode

In Servitori del lago, la ricerca di una persona scomparsa rivelerà antichi segreti nelle terre selvagge a nord di Kingsport; ne I legami che uniscono, invece, strane formazioni rocciose sono state rinvenute nella preziosa fontana della signora Carrington, ma saranno rocce che nessuno ha mai visto prima. Infine, ne Il nero assoluto, la morte di uno studente della Miskatonic University porterà gli investigatori in quartieri sgradevoli della città di Arkham e in affari oscuri.

In fondo al volume, inoltre, sono presenti dieci diversi investigatori pregenerati, così da consentire ai giocatori di immergersi immediatamente nelle suddette avventure, mentre una copia in PDF dei documenti da consegnare agli investigatori è disponibile al download gratuito sulla pagina Facebook dell’editore dedicata a Il Richiamo di Cthulhu.

Cthulhu nei secoli

Guida del Custode

Questa parte del manuale è ciò che rende la Guida del Custode – Porte sulle Tenebre un prodotto particolarmente appetibile per quei Custodi esperti che cercano sempre informazioni aggiuntive e spunti nuovi per il proprio “lavoro”.

In più di trent’anni di pubblicazioni, i giocatori de Il Richiamo di Cthulhu hanno potuto affrontare i Miti lovecraftiani in una miriade di diverse ambientazioni o epoche storiche, dalla Roma imperiale ai secoli bui del medioevo, da I Reami del Sogno all’epoca vittoriana. Cthulhu nei secoli è stato creato per aiutare i Custodi e i giocatori ad adottare le regole della settima edizione de Il Richiamo di Cthulhu per l’ampia gamma di ambientazioni pubblicate da Chaosium nel corso degli anni, fino a quando non verranno aggiornate e ripubblicate per intero. Cosa che sta già accadendo, dato che mentre scriviamo Chaosium ha annunciato l’uscita della nuova edizione di Cthulhu Dark Ages.

Oltre a queste classiche ambientazioni, questa sezione del manuale ne presenta anche alcune davvero interessanti e del tutto nuove. Per ogni ambientazione, vengono fornite le regole specifiche necessarie a giocare e a creare i personaggi, oltre a una serie di semplici indicazioni per muovere i passi degli investigatori nelle varie epoche. Inoltre, a fine volume, sono presenti le schede del personaggio personalizzate per ogni ambientazione.

Cthulhu Invictus

Una delle ambientazioni già pubblicate per le edizioni precedenti de Il Richiamo di Cthulhu, Cthulhu Invictus consente ai giocatori di affrontare i Miti e i loro cultisti all’epoca dell’antica Roma imperiale, tra legionari, gladiatori, auguri, giusto per citare alcune professioni suggerite per i personaggi.

Cthulhu I Secoli Bui

Guida del Custode

Questa ambientazione già pubblicata in passato ha avuto anche un’edizione in lingua italiana e sta vedendo in questi giorni la sua nuova incarnazione, espressamente ideata per la settima edizione de Il Richiamo di Cthulhu. Non c’è nulla di più cupo e tenebroso dell’Alto Medioevo per suscitare l’orrore nei giocatori, che si ritroveranno inermi contro culti pagani e oscene divinità scaturite tra le pieghe del tempo.

Islanda Mitica

Nata come supplemento per il gioco di ruolo generico Basic di Chaosium, il cui regolamento fonda le basi su cui è costruito anche quello de Il Richiamo di Cthulhu, questa ambientazione trasporta i giocatori nell’anno 903 d.C. nell’Islanda delle saghe norrene, in un territorio in cui giocatori non avranno a che fare solo con le creature dei Miti, ma potranno imbattersi anche in creature fatate come elfi e troll.

Cthulhu by Gaslight

Guida del Custode

Quella dell’epoca vittoriana è la terza “ambientazione classica” de Il Richiamo di Cthulhu, assieme agli anni ’20 e quella moderna. Già sviluppata in pubblicazioni precedenti (e chi vi scrive non aspetta altro che l’annuncio di una nuova edizione), questa ambientazione di fine Ottocento è l’ideale se si vuole giocare nelle nebbiose atmosfere londinesi, come novelli Sherlock Holmes alla caccia di Jack lo Squartatore tra luridi vicoli in cui donne di malaffare e poveri orfani cercano di sopravvivere.

I Reami del Sogno

I Reami del Sogno (Dreamlands) sono una terra onirica nota a ogni appassionato dei racconti di Lovecraft e rappresentano un’altra ambientazione già pubblicata in precedenza. Sono una landa raggiungibile solamente sognando, sebbene esistano modi per recarvisi fisicamente, dal vago sentore fantasy e abitata da bizzarre e terribili creature. Ovviamente nemmeno queste terre sono esenti dall’influsso minaccioso dei Miti di Cthulhu e possono rappresentare sia il luogo perfetto per ambientare una campagna diversa dal solito, sia un luogo in cui avventurarsi per alcune sessioni durante una campagna che si svolga in qualsiasi epoca.

Cthulhu Icarus

Guida del Custode

Si tratta di un’ambientazione del tutto nuova e presentata per la prima volta in questo volume. In questo setting, i personaggi saranno catapultati in un prossimo futuro di esplorazioni spaziali e orrore. Come membri dell’equipaggio dell’astronave Icarus, la cui missione è quella di spingersi oltre i confini del Sistema solare e fare ritorno, i personaggi dovranno fare i conti con ciò che si annida tra le pieghe dello spazio e scopriranno che il vuoto tra le stelle non è poi così vuoto.

Cthulhu la fine dei giorni

In quest’ultima ambientazione, anch’essa del tutto nuova e originale, la fine dei tempi è arrivata. Le stelle si sono allineate e gli investigatori delle epoche precedenti non sono stati in grado di impedire il risveglio dei Grandi Antichi e ora solo pochi sfortunati superstiti sopravvivono in un pianeta che è stato sconvolto dai cataclismi indotti dal risveglio delle entità cosmiche. Alcuni, impazziti completamente, sono diventati cultisti e schiavi dei loro grandi padroni, alcuni, come i personaggi, sono riusciti a sfuggire ai culti e ora si nascondono da quest’ultimi e da mostri strani e orripilanti. Girano voci di un luogo ancora sano e intonso, un rifugio per chiunque possa raggiungerlo, al riparo dai culti e dai Grandi Antichi, sarà vero? Altri invece vanno alla ricerca di antico sapere nella speranza di trovare un mezzo per porre fine al dominio dei Grandi Antichi. Altri ancora, vedono nella lotta e nella resistenza l’ultima arma per opporsi al male, fino a quando la morte non sopraggiungerà.

Dal punto di vista editoriale

Editorialmente parlando, la Guida del Custode – Porte sulle Tenebre è un prodotto che si assesta su livelli più che buoni, grazie a una copertina rigida resistente e all’ottima qualità della carta patinata utilizzata, in linea con le altre pubblicazioni legate a questo gioco di ruolo.

Dal punto di vista grafico nulla da eccepire, grazie alle belle ed evocative illustrazioni, tratto distintivo dei prodotti legati a Il Richiamo di Cthulhu. Per quanto riguarda la cura dell’edizione italiana segnaliamo una buona cura dei contenuti e della realizzazione della localizzazione proposta.

Guida del Custode

Un prodotto rivolto a…

La Guida del Custode – Porte sulle Tenebre è un titolo che si rivolge indifferentemente a tutti gli appassionati del gioco di ruolo de Il Richiamo di Cthulhu. La prima parte del manuale è pensata principalmente per i Custodi alle prime armi, e sa farsi apprezzare anche da chi è più navigato con il gioco, grazie alle cinque avvincenti avventure.

La seconda parte del manuale, invece, è rivolta a chiunque stia cercando nuova linfa da iniettare nel proprio universo de Il Richiamo di Cthulhu. Le sette ambientazioni proposte, due delle quali completamente nuove e davvero avvincenti, consentono infatti di offrire un’esperienza di gioco nuova al proprio gruppo di giocatori.

Conclusioni

Da quanto visto in sede di recensione, la Guida del Custode – Porte sulle Tenebre risulta essere un prodotto interessante, che unisce in sé tutta una serie di materiali piuttosto eterogenei ma tutti utilissimi per portare una ventata di novità al proprio gioco.

Il saggio posto a inizio del volume risulta particolarmente utile a chi è alle prime armi e di certo male non fa anche agli esperti e le cinque avventure, corredate da preziosi consigli, offrono sia dell’ottimo materiale di gioco sia un punto di vista che potrebbe non essere stato colto anche dai Custodi più esperti.

Le ambientazioni, seppur stringate nella loro esposizione, offrono le basi essenziali su cui un Custode intraprendente può lavorare per imbastire una campagna in un’epoca diversa dalle più inflazionate. Offrono quel giusto mix di regole e idee su cui cominciare a muoversi in attesa dell’uscita di un manuale dedicato espressamente a ogni singola ambientazione.

Il Richiamo di Cthulhu: Guida del Custode – Porte sulle Tenebre

La Guida del Custode – Porte sulle Tenebre è un manuale accessorio per il gioco di ruolo de Il Richiamo di Cthulhu che presenta una buona dose di consigli per i Custodi alle prime armi, cinque avventure introduttive e sette epoche diverse in cui ambientare le proprie campagne.


Verdetto

Grazie alle cinque avventure presenti e alle sette ambientazioni alternative proposte, la Guida del Custode – Porte sulle Tenebre è un prodotto che saprà mostrare la propria utilità a un largo ventaglio di giocatori. Il saggio introduttivo può essere di aiuto a chi muove i primi passi nella conduzione de Il Richiamo di Cthulhu ed il restante materiale saprà suscitare l’interesse anche dei giocatori più esperti ed esigenti.

Pro

- Cinque avventure ricche di consigli
- Sette ambientazioni evocative di cui due nuovissime
- Nuove regole per le ambientazioni

Contro

- Il titolo può trarre in inganno