Giochi in scatola

Villainous il gioco: la recensione. I “cattivi Disney” si predono la loro rivincita!


Villainous
Autore
Prospero Hall
Editore
Wonder Forge
N° Giocatori
2-6
Età consigliata
10+
Durata Media
40

Con il gioco in scatola Villainous cambierà il punto di vista che avete sugli eroi e gli antagonisti del mondo Disney grazie ad un card game realizzato con ottimi componenti e dalla profondità strategica non banale adatto sia ai giocatori esperti sia a chi vuole iniziare a scoprire il mondo del gioco “moderno” staccandosi dai grandi classici con un prodotto accattivante ma non troppo complesso.

UPDATE OTTOBRE 2019

E’ in distribuzione anche la versione in lingua italiana di Villainous , realizzata da Ravensburger. Nessuna modifica è stata fatta al regolamento ma sono state introdotte alcune migliorie nei materiali rispetto alla versione in lingua inglese. Tutti i dettagli sono disponibili nel nostro speciale sulla localizzazione in italiano di Villainous!

Villainous

I Classici Disney si sa, fanno parte dell’infanzia di tutti noi, lungometraggi animati che hanno tenuto intere generazioni incollate a divano e schermo del cinema ad attendere fiduciosi che il “bene” trionfasse, dopo mille peripezie, sul “male”.. ma molto spesso ci si dimentica che tanto coraggio e spirito di sacrificio non sarebbero mai nati nei nostri beniamini se non ci fossero stati loro: gli antagonisti , dobbiamo alla loro invidia, ai sotterfugi ed alla brama di potere quelle storie così magiche che serbiamo nei ricordi più cari ancora oggi.

In Villainous dovremo pensare ed agire come un Cattivo, perseguire senza “scrupolo alcuno” il nostro obbiettivo ed impedire alle forze del bene di arrivare al “…e vissero felici e contenti”.

Chi è il Cattivo più Cattivo?

Chi tra Capitan Uncino, Jafar, Malefica, il principe Giovanni, la Regina di Cuori ed Ursula sarà il cattivo più cattivo di tutti? Ogni personaggio per dimostrarlo avrà a disposizione una plancia giocatore ed un mazzo di carte dedicato per conquistare la vittoria.

Ogni giocatore in Villainous dovrà decidere chi impersonare selezionando fra i sei antagonisti disponibili e quindi disporrà la plancia giocatore relativa davanti a sé e prenderà possesso del mazzo del personaggio selezionato oltre alla sua miniatura ed alla carta di riferimento azioni.

Soprattutto per le prime partite risulta estremamente comoda la presenza delle “Guide ai Cattivi”, ovvero una sorta di riassunto delle migliori strategie applicabili con un determinato personaggio in quanto ogni cattivo propone una modalità di gioco leggermente diversa da quella degli altri ed ha una diversa condizione di fine partita. Risulta pertanto fondamentale per ottenere la vittoria sfruttare al meglio le potenzialità peculiari di ogni personaggio.

Regni diversi con regole diverse?

Le plance giocatore di Villainous riportano sia l‘obbiettivo di personaggio sia quattro aree caratterizzate dalle più iconiche zone del reame in gioco, ad esempio la casa del Bianconiglio, la Grotta delle Meraviglie, la Jolly Roger o la foresta di Sherwood. Su queste location sono riportate tutte le azioni che possono essere effettuate durante un determinato turno; le azioni permetteranno ad esempio di accumulare punti potere, giocare carte dalla mano, spostare le carte sulla plancia, e molto altro ancora; con ingegno i giocatori dovranno sfruttare al meglio le azioni a loro disposizione durante il turno per cercare di ottenere le condizioni di vittoria specifiche del Cattivo giocato nel più breve tempo possibile e al contempo contrastare gli avversari.

Le splendide miniature sono usate come pedina di scelta regione del Reame, quando si trova in una determinata zona consente di effettuare tutte le azioni presenti in quell’area, in qualsiasi ordine ci risulti funzionale per accumulare potere, schierare alleati, giocare carte dalla mano per far firmare vantaggiosi contratti o riscuotere le tasse cittadine; ma attenzione: la pedina deve sempre cambiare regione di turno in turno!

Un tuffo nel Mondo delle Favole

I mazzi dei giocatori sono composti dal Mazzo del Cattivo (colorato) posizionato a sinistra della plancia giocatore e dal Mazzo Fato (bianco) da posizionare invece a destra. il Mazzo del Cattivo racchiude al suo interno tutti gli Alleati disponibili come Sir Biss, Pincopanco e Pancopinco, Flotsam e Jetsam, Iago oppure Spugna ognuno in grado di attivare diversi di effetti in gioco oltre che a tutta una serie di oggetti che catapulteranno i giocatori negli amati lungometraggi Disney . Saranno disponibili elementi iconici come la cassa degli uncini e la mappa dell’Isola che non c’è, la taglia sulla testa di Robin Hood, le maledizioni e l’arcolaio, la lampada magica, la picca di cuori o i contratti scritti con inchiostro di seppia e lische di pesce, tutti oggetti utili a conquistare punti direttamente nelle varie regioni dei reami durante il turno del giocatore.

Durante il turno degli avversari ogni giocatore potrà accelerare la scalata verso il successo grazie all’utilizzo delle carte condizione che forniscono dei vantaggi per il turno successivo.

E’ invece con il Mazzo Fato degli avversari che ogni giocatore potrà contrastare gli altri Antagonisti al tavolo grazie all’utilizzo dei più coraggiosi, impavidi, belli e scapestrati eroi della nostra infanzia: Ariel, Flounder, Sebastian, Alice, il leprotto marzolino, il brucaliffo, lo stegatto, Trilly, tutti i bimbi sperduti, Peter Pan, Allan A’Dale, fra Tack, Lady Cocca, Robin Hood, le Fate Madrine, Aurora, il tappeto volante, il Genio della lampada, Rajah, Jasmine, Aladdin (eh si ci sono proprio tutti!!!) . Tutti disponibili e “pronti” a combattere fino all’ultimo per ottenere il loro lieto fine.

Saranno quindi gli avversari a gestire il Mazzo Fato, giocando gli eroi direttamente sulla Plancia Giocatore rendendo così meno funzionali le aree del Reame, almeno fino a quando gli Eroi caratteristici di ogni fiaba e di ogni reame non verranno resi innocui dai Super Malvagi Poteri a disposizione dei giocatori.
Il gioco termina immediatamente al raggiungimento delle condizioni di vittoria di uno dei giocatori, elemento questo che induce a programmare per tempo ogni singola mossa e a ragionare con pianificazioni a medio e lungo termine.

Conclusioni

Villainous è un gioco avvincente ed adatto a tutti i tipi di giocatori; dà la possibilità di attuare le strategie più perfide e subdole ai giocatori più smaliziati mantenendo comunque la sua semplicità di apprendimento delle meccaniche, permettendo in questo modo anche agli impavidi ed ispirati neofiti di sfruttare a pieno le potenzialità date dalle carte presenti nella propria mano.

Esprime il suo massimo potenziale tra i tre e i cinque giocatori, in due si soffre la mancanza di bersagli e in sei il rischio è quello di annoiarsi per la presenza di “tempi morti” fra il proprio turno e quello successivo.
Le condizioni iniziali di partita ed i poteri diversi per ogni personaggio donano un alto potenziale strategico e al contempo la possibilità di molte partite con diversi mix giocatori al tavolo/personaggi in campo.
L’ambientazione scelta e il numero di possibili giocatori lo rende ottimo sia per le sfide pomeridiane in famiglia che per le serate tra amici.

Materiali

Menzione speciale per le miniature: in semplice plastica semi trasparente stilizzate con gusto, la scelta di miniature facilmente identificabili ma non cartoonesche è l’espressione massima dell’idea di fondo di tutto il gioco: non è un gioco (solo) per bambini.
Le plance giocatore sono realizzate in cartoncino molto fine, come del resto anche gli altri elementi in carta (punti potere, token fato e lucchetti) non sono il massimo, ma li troviamo all’interno già defustellati!
Altro elemento poco gradevole come finiture è il calderone in plastica il quale, anche se svolge molto bene la sua funzione di contenitore di punti potere al centro del tavolo, non appaga al meglio vista e tatto.

Le carte, che sono il vero motore del gioco, sono spesse, gradevoli al tatto e di formato standard (come Magic: l’Adunanza o il più recente KeyForge ) il che rende facile reperire le bustine protettive della giusta dimensione.

Infine, anche se non è un materiale, bisogna dire che la grafica è estremamente curata in tutti i dettagli del gioco, vi basti pensare che ogni mazzo giocatore possiede un suo particolare disegno sul retro e dettagli identificativi sulla parte frontale, insieme alle illustrazioni prese quasi a fermo immagine dai cartoni animati Disney.

Gioco indicato per

Amanti del mondo Disney per l’ambientazione e la grafica classica ma non banale, nuovi giocatori alla ricerca di sfide sempre diverse e per giocatori esperti risulta essere un gioco brillante e piacevole per una partita leggera tra un gestionale ed un piazzamento tessere. Particolarmente consigliato a famiglie con piccoli giocatori in erba e a gruppi di gioco affiatati.

Villainous

In Villainous si avrà l’occasione di vestire i panni di uno di sei carismatici cattivi dei film a cartoni animati della Disney: il Principe Giovanni, Malefica, Ursula, Jafar, la Regina di Cuori o Capitan Uncino. Utilizzando mazzi di carte personalizzati i giocatori dovranno riuscire a risultare il “miglior cattivo” alla fine della partita.


Verdetto

Un gioco di carte competitivo con una buona dose di interazione tra i giocatori dove i più celebri Cattivi Disney dovranno raggiungere il loro scopo nel più breve tempo possibile. Semplice, immediato e non banale, garantisce sfide avvincenti ad ogni messa a terra indipendentemente dalla tipologia di giocatori al tavolo. Racchiude in se molte delle meccaniche classiche donando fluidità al gioco, rendendolo al contempo sia un ottimo entry level che un gioco che sa regalare soddisfazioni anche a giocatori più navigati; il tutto immerso in un atmosfera unica sottolineata da una grafica ricercata che abbraccia ogni elemento del gioco.

Pro

- Grafica accattivante, miniature strepitose
- Meccaniche semplici
- Alta Rigiocabilità

Contro

- Alcuni materiali non gradevoli anche se funzionali
- Dipendenza dalla lingua (seppur elementare) ma non localizzato [N.B: esiste la versione localizzata da Ottobre 2019]