Cinema e Serie TV

Star Wars: Visions, annunciato il romanzo spin-off

Come già annunciato da parte di Disney e Lucasfilm, Star Wars: Visions, una nuova serie di cortometraggi ambientati nell’ormai familiare Galassia lontana lontana, avrà un approccio decisamente virato allo stile anime. Ultimamente però, è stato anche confermato che questa nuova serie darà origine anche a un romanzo spin-off, intitolato Star Wars Ronin: A Visual Novel, che ne riprenderà lo stile e la sensibilità narrativa.

Photo: StarWars.com
 Star Wars Ronin: A Visual Novel

Il nuovo romanzo, pesantemente ispirato al corto The Duel diretto da Takanobu Mizuno, è stato scritto da Emma Mieko Candon. Sia il romanzo che Star Wars: Visions ci mostreranno storie sempre di fantascienza, ma con moltissimi elementi e tematiche riprese dal folklore giapponese (argomento che potete approfondire con “Folklore giapponese e Yokai: Hi-no-Tama, storie e leggende di spiriti in Giappone” disponibile a questo link)

In arrivo sugli scaffali a partire dal prossimo 12 ottobre, Star Wars Ronin: A Visual Novel andrà ad espandere le situazioni che vedremo in The Duel, raccontando la storia di un ex Sith senza nome, conosciuto solamente con l’appellativo di Ronin, e del suo peregrinare senza sosta per la Galassia.

Stando a quanto affermato da James Waugh di Lucasfilm Story Group e produttore esecutivo di Star Wars: Visions, la visione di Mizuno dell’universo di Star Wars era troppo affascinante per relegarne il racconto solamente a un cortometraggio. Star Wars Ronin: A Visual Novel andrà quindi a espandere ed arricchire ulteriormente questo modo di vedere l’universo del franchise.

Nel romanzo, potremo così conoscere più a fondo Ronin, sia attraverso la sua storia, sia andando ad approfondire le sue motivazioni, del perché ha voluto, o dovuto abbandonare il suo ruolo originario, e del perché ha deciso di dare la caccia a quelli come lui. Tematiche del genere si sposano alla perfezione, sia per quanto riguarda la concezione ormai “classica” dell’universo di Star Wars, sia con le ispirazioni nipponiche di questo tipo di racconto come, ad esempio, i grandi drammi realizzati da Akira Kurosawa.