Cinema e Serie TV

The Witcher: Netflix pubblica il video del bestiario

Nonostante la produzione della seconda stagione di The Witcher sia stata sospesa a causa dell’emergenza sanitaria in corso, Netflix ha deciso di tenere comunque alta l’attenzione verso la sua produzione pubblicando sul proprio canale youtube un video che parla delle bestie apparse nella serie.

“Certo, tutti conosciamo e amiamo i mutanti e i maghi di The Witcher, ma c’è un gruppo a cui non prestiamo abbastanza attenzione: i suoi fantastici mostri. Ecco tutto su di loro in un gigantesco bestiario, dalle loro origini mitologiche ai loro (molti, terrificanti) modi di uccidere Geralt. Dopo aver visto tutto quello con cui ha a che fare, magari donate una moneta in più al vostro Witcher? E fateci sapere se ne volete ancora!”

Da quello più terrificante a quello più intrigante, questo universo pullula di creature che non possono essere domate e questa guida le raccoglie tutte. Il bestiario di The Witcher pubblicato da Netflix si tuffa nelle origini mitologiche di molti dei mostri che cercano di dare la caccia a Geralt di Rivia, fornendo allo stesso tempo alcune interessanti sfumature che i fan adoreranno: dai Silvani simili a capre, alla Striga, uno dei mostri più spaventosi e letali di tutto l’immaginario creato da Andrzej Sapkowski.

I personaggi, per ora, confermati per la seconda stagione sono: Geralt (Henry Cavill), Yennefer (Anya Chalotra), Ciri (Freya Allan), Triss (Anna Shaffer), Jaskier (Joey Batey), Cahir (Eamon Farren), Tissaia (MyAnna Buring), Stregobor (Lars Mikkelson), Artorius (Terence Maynard), Filavandrel (Tom Canton), Murta (Lilly Cooper), Sabrina (Therica Wilson Read), Yarpen Zigrin (Jeremy Crawford) e Istredd (Royce Pierreson).

In attesa dell’arrivo della seconda stagione di The Witcher, potete recuperare il primo dei romanzi di Andrzej Sapkowski, sia in formato cartaceo che e-book, semplicemente cliccando qui. Altrimenti, se volete una action figure da esporre in casa e avete qualche soldo in più, potete pensare di acquistare questo bellissimo busto di Geratl di Rivia cliccando qui.