Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

Schermo e prestazioni

Pagina 3: Schermo e prestazioni
La prova dell'Acer Switch 5, un 2-in-1 che esce bene dal confronto con i concorrenti di pari prezzo grazie alla dotazione e alle prestazioni.

Lo Switch 5 ha in dotazione uno schermo IPS touch da 12 pollici FHD+ (2.160 x 1.440 pixel). Una risoluzione inferiore a quella del Miix 720 (12 pollici a 2.880 x 1.920 pixel) e Surface Pro (12,3 pollici a 2.736 x 1.824 pixel). La luminosità massima è pari a 369 candele al metro quadro, un valore superiore alla media della categoria (258 candele) e alle 361 candele al metro quadro del Miix 720, ma un passo indietro in confronto alle 396 candele di Surface Pro.

 

Il pannello copre il 98 percento del gamut volume sRGB, che non è abbastanza per raggiungere il 130% del Lenovo e il 140% di Surface Pro.

Acer Switch 5 23

Prestazioni e autonomia

Lo Switch 5 così come testato mette a disposizione un processore Core i7-7500U affiancato da 8 GB di RAM e da un SSD Intel da 512 GB. Una configurazione che è più che sufficiente per eseguire applicazioni in multitasking senza problemi: durante le prove abbiamo aperto una dozzina di schede in Chrome, Word e le app di collaborazione di gruppo senza alcun rallentamento.

 
 

Con il benchmark sintetico Geekbench 4 abbiamo registrato 7.575 punti; con la stessa dotazione il Lenovo Miix 720 ha messo a segno 8.434 punti, mentre Surface Pro con Core i7-7660U e 16 GB di RAM ha totalizzato 8.652 punti. Differenza analoga con Geekbench 3, in cui lo Switch ha totalizzato 7.284 punti contro i 7.853 punti del Miix 720.

La velocità di trasferimento file è in linea con quella del concorrente Lenovo: nel nostro test di duplicazione di 4,86 GB di file multimediali misti l'SSD dello Switch ha totalizzato un transfer rate di 204,3 MBps, contro i 203,57 MBps del Miix. Un risultato che non brilla particolarmente, considerato che la media della categoria è di 233,3 MBps e Surface Pro ha messo a segno 339 MBps.

 

Quanto alla grafica c'è da farsi poche illusioni: l'integrato Intel HD Graphics 620 non è un supporto adeguato per il gaming, salvo per qualche casual game poco impegnativo. Non a caso il punteggio incassato con il benchmark sintetico 3D Mark Firestrike è stato di 876 punti: sufficienti per superare ampiamente il Miix 720 (452 punti) ma lontanissimo dai risultati dei prodotti con grafica dedicata. Analogo discorso con 3D Mark Ice Storm Unlimited: 69.326 punti per lo Switch 5 contro 49.088 del Miix 720.

 
 

Il benchmark di Rise of the Tomb Raider a risoluzione HD e impostazioni medie si è fermato a 11,7 FPS contro i 30 FPS della soglia minima di giocabilità, e poco importa che il Miix abbia fatto di peggio con 10,2 FPS.

L'autonomia non è da record ma è comunque accettabile: con il nostro test di navigazione web via Wi-Fi con retroilluminazione dello schermo impostata a 100 candele abbiamo registrato un tempo di 5 ore e 51 minuti, che è inferiore alla media della categoria (8 ore e 4 minuti), ma è sufficiente per superare il Miix 720 che si è spento dopo 5 ore e 37 minuti.

 

La gestione del calore è un punto interessante, considerato il sistema di raffreddamento proprietario LiquidLoop che non fa uso di ventole. Sulla parte retrostante del tablet, al centro, abbiamo misurato una temperatura massima di 31,8 gradi, mentre davanti, sempre al centro, siamo arrivati a 32,8 gradi: entrambi valori che rientrano nella nostra soglia di comfort fissata per convenzione a 35 gradi, e che dimostrano l'efficacia della soluzione ideata dal produttore.

Conclusioni

Considerato il prezzo, l'Acer Switch 5 è un prodotto che offre molto: è abbastanza veloce da supportare la produttività quotidiana, ha un design elegante, una buona tastiera e la penna stilo incluse, una connettività più che discreta. Da premiare anche il sistema di raffreddamento a liquido. Gli unici aspetti non del tutto favorevoli sono la durata della batteria e lo schermo, entrambi non eccezionali ma comunque più che accettabili.

Se state cercando un 2-in-1 dalle buone prestazioni che non costi una fortuna l'Acer Switch 5 è un'opzione da considerare perché esce bene dal confronto con i concorrenti a prezzo simile. Se cercate l'extra lusso Surface Pro resta il punto di riferimento, ma è anche extra costoso.