Tom's Hardware Italia
CPU

Alcuni PC Intel perderanno il supporto Windows 10 a breve?

I sistemi con chip Intel Atom Clover Trail non possono installare Windows 10 Creators Update. Questo li condanna a una morte prematura. Si attende una presa di posizione da parte di Microsoft.

Hai un sistema basato su processore Intel Atom Clover Trail? Non puoi passare a Windows 10 Creators Update. È quanto hanno scoperto diversi consumatori interessati ad aggiornare i loro prodotti dotati di chip Atom Z2760, Z2520, Z2560 e Z2580, in genere notebook, tablet e 2 in 1 a basso costo presentati tra il 2012 e il 2015.

Si tratta di sistemi giunti sul mercato con Windows 8 e 8.1, quindi gran parte dei consumatori avrà probabilmente usufruito del primo anno gratuito di disponibilità per installare il nuovo sistema operativo di Microsoft. Il problema è che tentando di installare la versione 1703 di Windows 10, appare un messaggio piuttosto sconcertante "Windows 10 non è più supportato su questo PC".

hp envy x2

Tali sistemi, se fossero rimasti a Windows 8.1, avrebbero goduto di un supporto fino al primo ottobre 2023 (5 anni di supporto mainstream, più altrettanti di patch di sicurezza), ma il mancato passaggio a Windows 10 Creators Update rappresenta un grosso problema, perché impatta enormemente sull'estensione del supporto.

Microsoft è passata a un modello "Windows as a service", ossia non presenta una nuova versione di Windows ogni "tot" anni ma continua ad aggiornare Windows 10 costantemente. Il problema è che ogni aggiornamento di Windows 10 riceve fix di sicurezza solo per 18 mesi. La versione 1607 del sistema, meglio nota come "Anniversary Update", non riceverà più le preziose patch all'inizio del 2018. Ciò significa che i sistemi Clover Trail rimarranno scoperti, senza protezione di fronte ai pericoli del web.

asus vivotab

E non è detto che, per quanto non si tratti di sistemi destinati a durare a lungo, i consumatori desiderino sostituirli: per chi ha necessità base come navigare sul web sono più che sufficienti.

Molti di voi si staranno chiedendo: perché Microsoft ha tagliato il supporto ai sistemi Clover Trail, per sport? Stando a una nota del supporto Acer c'è un'incompatibilità a livello driver. Sembra essere un problema risolvibile, ma non ci sono certezze. "Microsoft sta lavorando con noi per aiutarci a fornire driver compatibili che risolvano questa incompatibilità".

A diversi mesi dalla distribuzione del Creators Update (versione 1703) i driver compatibili non si sono ancora materializzati. Il problema pare essere la GPU dei SoC Intel Clover Trail: non si tratta di un core grafico integrato Intel bensì di una soluzione di Imagination Technologies, e questo potrebbe aver reso più complesso garantire il supporto.

Leggi anche: Guida all'acquisto del notebook

In ogni caso, sistemi che avrebbero dovuto essere supportati fino al 2023, passando a Windows 10 si ritroveranno a breve senza "protezioni", dopo che Microsoft ha spinto in modo deciso tutti gli utenti a passare al nuovo sistema operativo.

L'azienda però ha dalla sua una nota sulla pagina del ciclo di vita di Windows, in cui specifica che "un dispositivo potrebbe non essere in grado di ricevere gli aggiornamenti se l'hardware è incompatibile, se mancano driver o è fuori dal periodo di supporto dell'Original Equipment Manufacturer ("OEM")".

A quanto pare è quello che è avvenuto con Clover Trail. Il problema è che questo non esclude che ciò accada in futuro con altre architetture nei prossimi anni, lasciando sistemi relativamente nuovi e ancora funzionanti senza supporto, condannandoli di fatto a una sorta di "obsolescenza programmata" piuttosto anticipata.

AGGIORNAMENTO 20-07-2017: a questo indirizzo trovate la posizione di Microsoft sulla vicenda (Spoiler: i dispositivi con questi chip Atom non riceveranno nuove versioni Windows, ma solo update di sicurezza fino al 2023). 


Tom's Consiglia

Devi cambiare il portatile? Dai un'occhiata all'Acer Aspire VX5.