CPU

AMD, avvistate le CPU EPYC Milan per la prima volta

L’utente Twitter ExecutableFix ha pubblicato i dati relativi ed un Engineering Sample di casa AMD con il nome in codice 100-000000114-07_22/15_N che offre una frequenza base di 1,5GHz ed arriva sino a 2,2GHz in boost. Non è stato specificato il numero di core, ma questo è il file log principale che certifica che si tratta di una versione preliminare di CPU EPYC Milan:

Hit this issue on rhel8.3.0-av Milan hosts when hotplug vcpu into rhel8.3.0 guest:
[root@amd-milan-03 home]# /usr/libexec/qemu-kvm -cpu EPYC -device EPYC-x86_64-cpu,socket-id=1,core-id=0,thread-id=1,id=cpu1 -m 4096 -smp 1,threads=2,cores=1,sockets=3,maxcpus=6
qemu-kvm: -device EPYC-x86_64-cpu,socket-id=1,core-id=0,thread-id=1,id=cpu1: Invalid CPU [socket: 22009, die: 0, core: 0, thread: 1] with APIC ID 44019, valid index range 0:5
host version info:
kernel-4.18.0-202.el8.x86_64&qemu-kvm-5.0.0-0.module+el8.3.0+6620+5d5e1420.x86_64
host cpu info:
model name : AMD Eng Sample: 100-000000114-07_22/15_N

Il leaker ha inoltre riportato che anche l’EPYC Rome offriva simili frequenze durante le sue prime fasi di sviluppo, mentre le sue varianti finali potevano spingersi sino a 3,4 GHz. I processori EPYC Milan saranno costruiti su un nodo di produzione a 7nm raffinato ed offriranno i miglioramenti architetturali di Zen 3, raggiungendo performance complessive migliori per watt rispetto alla precedente linea EPYC Rome. Vi ricordiamo che Zen 3 dovrebbe offrire un miglioramento delle prestazioni IPC ma, oltre ai carichi single core, anche le performance in ambito multithreading avranno un deciso boost grazie all’implementazione di ulteriori ottimizzazioni ed un’unificazione della cache L3 dei CCX.

Le CPU EPYC Milan saranno compatibili con la piattaforma SP3, offriranno il supporto all’interfaccia PCI Express 4.0 ed alle memorie DDR4, oltre ad essere disponibili con 64 core e 128 thread. I processori avranno un TDP da 120 a 225W e dovrebbero essere lanciati entro fine anno.

Vi riportiamo per completezza la roadmap delle CPU AMD:

Famiglia Ryzen Serie Ryzen 1000 Serie Ryzen 2000 Serie Ryzen 3000 Serie Ryzen 4000 Serie Ryzen 5000
Architettura Zen Zen / Zen+ Zen 2 / Zen+ Zen 3 / Zen 2 Zen 4 / Zen 3
Processo Produttivo 14nm 14nm / 12nm 7nm 7nm+ / 7nm 5nm / 7nm
Server High End (SP3) EPYC ‘Naples’ EPYC ‘Naples’ EPYC ‘Rome’ EPYC ‘Milan’ EPYC ‘Genoa’
Core / Thread 32/64 32/64 64/128 TBD TBD
High End Desktop (TR4) Serie Ryzen Threadripper 1000 (White Haven) Serie Ryzen Threadripper 2000 (Coflax) Serie Ryzen Threadripper 3000 (Castle Peak) Serie Ryzen Threadripper 4000 (Genesis Peak) Series Ryzen Threadripper 5000
Numero massimo di Core / Thread 16/32 32/64 64/128 64/128 TBD
Desktop (AM4) Serie Ryzen 1000 (Summit Ridge) Serie Ryzen 2000 (Pinnacle Ridge) Serie Ryzen 3000 (Matisse) Serie Ryzen 4000 (Vermeer) Serie Ryzen 5000 (Warhol)
Numero massimo di Core / Thread 8/16 8/16 16/32 TBD TBD
APU Budget(AM4) N/A Serie Ryzen 2000 (Raven Ridge) Serie Ryzen 3000 (Picasso Zen+) Serie Ryzen 4000 (Renoir Zen 2) Ryzen 5000 Series (Cezanne Zen 3)
Anno 2017 2018 2019 2020/2021 2021/2022

Avete bisogno di una CPU in grado di reggere carichi di lavoro anche importanti? Vi consigliamo l’AMD Ryzen 9 3900X, che potete acquistare su Amazon ad un prezzo davvero interessante!