CPU

AMD FX Bulldozer contro Core i5 e i7 980x: chi vince?

Un processore AMD FX Bulldozer a otto core contro un Core i5 Sandy Bridge e un Core i7 980X. I colleghi di Hardware.info hanno visto quelli che si possono ritenere i primi benchmark ufficiali della nuova gamma di CPU della casa di Sunnyvale. 

Qualcosa si muove quindi, anche se è pressoché impossibile trarre conclusioni da questi test, ve lo anticipiamo subito. AMD ha infatti messo alla prova il suo processore e un Core i5 quad-core con la conversione di un video di cinque minuti con il programma HandBrake.

La CPU AMD ha completato questo compito ottenendo il risultato medio di 223 fps, mentre il Core i5 di Intel usato per la prova ha raggiunto i 188 fps (da notare che solitamente le prestazioni in HandBrake si esprimono con il tempo impiegato). 

Un test che confronta due processori radicalmente diversi, ma che secondo AMD saranno comparabili per prezzo. Trattandosi di una CPU con otto core, se le indiscrezioni sono da ritenersi corrette, non si scappa: è un FX-8120, oppure un FX-8150.

Quest’ultimo dovrebbe costare 250 dollari stando alle voci circolanti sinora, ma a quel prezzo non c’è un Core i5. L’FX-8120 (8 core, 3.1 GHz, Turbo a  4 GHz) potrebbe invece avere un prezzo all’incirca di 200 dollari, simile a quello del Core i5 2500 (4 core, 3.3 GHz, Turbo a 3.7 GHz). Abbiamo quindi svelato l’identità delle due CPU? Non è possibile stabilirlo, in quanto tutte le nostre considerazioni si basano su notizie non certe, quindi non affidabili. Però è bello provarci.

I colleghi di Hardware.info fanno simpaticamente notare che quella che sembra una dimostrazione di forza, potrebbe essere anche vista negativamente. “Qualcuno potrebbe concludere che AMD ha bisogno di raddoppiare il numero dei core per avere prestazioni superiori di circa il 19%”. A voi ogni considerazione.

L’azienda ha anche effettuato una seconda dimostrazione, in cui ha fatto girare DiRT 3 a 2560×1600 in una configurazione dotata di due Radeon HD 6790 in CrossFire. In un sistema le due schede sono state accompagnate da un Core i7 980X, mentre nel secondo a un processore FX. 

I risultati hanno visto la CPU AMD leggermente davanti con 82.8 fps rispetto agli 80.9 fps della soluzione Intel. Ciò starebbe a dimostrare che una CPU molto meno costosa del processore Intel è in grado di offrire prestazioni simili. Questa però non è esattamente una novità dato che, soprattutto nei videogiochi, un Core i7 2600K è più che sufficiente.

###old1155###old

Tutto questo quindi non ci dice molto, salvo che AMD mira a far concorrenza alla fascia centrale dell’offerta Intel, le soluzioni Sandy Bridge, più che tentare di tener testa alle future CPU Sandy Bridge-E, di cui potete leggere un’anteprima. L’avevamo intuito, ma da un confronto in questi termini traiamo una conferma in più.

Infine a rendere questi test ancora meno rilevanti bisogna tener presente che AMD ha optato sicuramente per due scenari favorevoli: questa presunta supremazia andrà verificata con un insieme di test e impostazioni decisamente più ampio

Insomma, prestazioni e prezzi concorrenziali rispetto alle CPU Sandy Bridge, oltre a un grande potenziale di overclock, se il recente record da Guiness dei Primati può valere qualcosa. In attesa delle recensioni e del debutto, fissato a metà ottobre, le vostre aspettative in base a questi risultati sono rispettate, superate, deluse oppure aspettate a pronunciarvi?