Software

Anche Microsoft OneCare fa cilecca

Notizie poco confortanti dal fronte Microsoft Live OneCare, la piattaforma online a pagamento che integra servizi Firewall, anti-virus, anti-spyware, anti-phishing e altro. Secondo l'ultimo test condotto da un gruppo di ricercatori austriaci la soluzione Microsoft si sarebbe distinta negativamente nell'individuazione di malware. Su AV Comparatives è possibile valutare in dettaglio la comparativa 2007 realizzata con i prodotti più diffusi sul mercato.

Ebbene, se il migliore G Data Security AntiVirusKit (AVK) è riuscito a strappare un 99,5% nella rilevazione di virus e malware, l'ultimo Live OneCare non è andato oltre l'82,4%. Insomma, un risultato considerato "Mediocre" nell'individuazione dei cosiddetti programma indesiderati. "Eccellente", invece, il lavoro con i dialer e "Molto buono" con i virus Dos.

La valutazione finale certamente non è stata positivo. Si completa così, almeno per il momento, il quadro Sicurezza Microsoft che a gennaio ha dovuto registrare anche il pessimo risultato dei test su Defender.