CPU

Apple iMac Retina 5K in arrivo, ma per farne cosa?

Apple iMac Retina 5K. Un tempo si diceva "basta la parola". Esclusi i parallelismi con le storiche pillole lassative Falqui, rimane la forza evocativa del termine 5K che indica risoluzioni a dir poco esagerate. Secondo 9to5mac Apple avrebbe avviato la fase finale di test che di solito anticipa la presentazione stampa e la distribuzione.

iMac bending? (concept)

Insomma, questo autunno in concomitanza con la presentazione stampa di OS X Yosemite e probabilmente i nuovi iPad Air 2 e iPad Mini 2, sarà svelata la nuova famiglia iMac con risoluzione di 5120 x 2880 pixel – il doppio rispetto ai prodotti attuali. Probabile che l'aggiornamento riguardi esclusivamente un'edizione del 27 pollici. Insomma, potrebbe essere una versione speciale fra tutte le quelle offerte. Ma in questo caso tutto è poco chiaro anche perché le Beta del sistema operativo mostrano supportate le risoluzioni di 6400 x 3600, 5760×3240 e 4096×2304 pixel.

Dimensioni e design non dovrebbero cambiare. Scontata la presenza di un processore più potente: il top di gamma dovrebbe essere l'unità Intel i7-4790K a 4.0GHz. Per la famiglia Broadwell bisognerà attendere il prossimo anno. Probabile anche il passaggio alle schede grafiche AMD come i Mac Pro, al posto delle attuali Nvidia.

Per quanto riguarda gli iMac 21,5 pollici è difficile che passino ai pannelli Retina: saranno aggiornati nel 2015.

Che farne di così tanti pixel? A parte il richiamo marketing si parla di aggiornamenti importanti per iMovie e Final Cut Pro: dovrebbero essere disponibili strumenti avanzati per l'editing ad altissima risoluzione 4K.