Schede Grafiche

Asus RTX 3080 TUF Gaming OC | Recensione

Pagina 1: Asus RTX 3080 TUF Gaming OC | Recensione

Pochi giorni fa la nuova Nvidia RTX 3080 (qui la nostra recensione) è arrivata sul mercato, ma tra scarsa disponibilità e problemi al sito Nvidia è stato quasi impossibile accaparrasi una delle Founders Edition. L’interesse degli utenti si è quindi spostato sui modelli aftermarket dei diversi brand, che permettono di portarsi a casa il nuovo gioiellino di Nvidia senza dover aspettare eventuali restock della Founders Edition.

In questa recensione focalizzeremo l’attenzione sulla Asus RTX 3080 TUF Gaming OC. La personalizzazione dell’azienda taiwanese offre caratteristiche tecniche molto simili alla Founders Edition, ma con un clock della GPU il 4,4% superiore, un design 2.7 slot, un sistema di raffreddamento a tre ventole e i classici connettori di alimentazione 8 pin anziché il nuovo 12 pin. Se volete conoscere tutte le novità dell’architettura Ampere vi rimandiamo alla recensione della RTX 3080 Founders Edition, qui sotto invece vi lasciamo una tabella di confronto tra le specifiche tecniche delle due schede.

Modello ASUS RTX 3080 TUF Gaming OC RTX 3080 Founders Edition
GPU GA102 GA102
Processo produttivo Samsung 8nm Samsung 8nm
Numero transistor (miliardi) 28,3 28,3
Dimensioni Die (mm^2) 628,4 628,4
SM 68 68
CUDA Core FP32 8704 8704
Tensor Core 272 272
RT Core 68 68
Boost Clock (MHz) 1785 1710
Velocità memoria (Gbps) 19 19
Quantità memoria (GB) 10 10
Bus 320 320
ROPs 96 96
Larghezza di banda (GBps) 760 760
TDP (watt) 320 320
Dimensioni scheda (mm) 300 x 127 x 51,7 285 x 112 x 38
Peso (g) 1398 1355

Come già anticipato, il design della Asus RTX 3080 TUF Gaming OC è decisamente più classico rispetto a quello della Founders Edition. Il backplate in metallo presenta alcuni tagli che permettono all’aria di passare, migliorando il raffreddamento già ottimo grazie alle tre ventole assiali e a un dissipatore dalle dimensioni decisamente importanti.

Le tre ventole hanno la stessa dimensione, ruotano alla medesima velocità e presentano un bordo che aiuta ad aumentare la pressione statica. La ventola centrale ruota in senso opposto alle altre due: questo, secondo Asus, andrebbe a ridurre la rumorosità e a migliorare la circolazione dell’aria, eliminando le turbolenze. Sempre in termini di raffreddamento, l’ampio dissipatore tiene sotto controllo la temperatura della GPU, delle memorie GDDR6X e dei VRM grazie all’aiuto di numerosi pad termici.

Per l’alimentazione Asus ha deciso di inserire nella RTX 3080 TUF Gaming OC due connettori 8 pin anziché il nuovo 12 pin, quindi non dovrete usare nessun adattatore o procurarvi nuovi cavi. Per quanto riguarda invece l’illuminazione, troviamo dei LED RGB solamente nel logo TUF in alto a destra e in una piccola striscia posizionata sulla copertura frontale, che quindi sarà rivolta verso il basso nella maggior parte degli chassis. Insomma, se siete amanti degli RGB potreste rimanere delusi.

Tra le funzionalità segnaliamo il doppio BIOS, che permette di scegliere tramite uno switch tra Quiet Mode e Performance Mode. Entrambi i BIOS supportano la modalità 0dB, che fa fermare le ventole quando la temperatura è sotto una certa soglia.

La dotazione porte è decisamente ampia e mette a disposizione tre DisplayPort 1.4a e due HDMI 2.1, che permettono di sfruttare al massimo i recenti TV 8K e 4K 120Hz. Manca la porta USB tipo C, ma come vi abbiamo raccontato lo standard VirtualLink non è più supportato.