Tom's Hardware Italia
Schede madre

BIOS, arrivano i profili per controllare la ventola del chipset X570

L'ultimo BIOS di Gigabyte per le schede madre X570 mette a disposizione tre profili per gestire la ventola del chipset AMD X570: silent, balanced e performance.

La cosa che più differenzia le nuove schede madre X570 dalle precedenti di AMD e da quelle di Intel, almeno a prima vista, è certamente la presenza di un dissipatore attivo per il chipset, caratterizzato da una piccola ventola.

La ragione è che il chipset X570, seppur prodotto a 14 nanometri, contiene il supporto al PCI Express 4.0 e tutto il resto della connettività che non è presente nel processore. Ciò aumenta il TDP (11 watt) e il consumo fino al punto che un sistema di raffreddamento passivo potrebbe non bastare in ogni occasione, rendendo così l’uso di piccole ventole la scelta più pratica e semplice.

Il problema delle ventole è che possono diventare piuttosto fastidiose. In alcuni modelli, come nella AsRock X570 Taichi, la ventola non è di per sé tanto rumorosa, ma a tratti può risultare fastidiosa per il profilo sonoro, cosa certamente non ideale (fortunatamente quella specifica scheda in particolare offre il controllo manuale della ventola).

Sembra però che i produttori si stiano muovendo per dare agli utenti maggiore controllo: Gigabyte ha rilasciato un nuovo update del BIOS per tutte le sue schede X570 dotate di ventola che va ad aggiungere ben tre profili per regolarne la velocità di rotazione e dunque la quantità di rumore prodotto.

I tre profili sono “silent”, “balanced” e “performance”. Non sappiamo ancora esattamente come funzionino, ma probabilmente possiamo dedurre i pro e contro di ciascuno di essi dal nome. Una cosa da tenere in considerazione, tuttavia, è che il chipset non trae beneficio da un migliore sistema di raffreddamento allo stesso modo di una CPU o una GPU; diciamo che nessuno si metterà mai ad overcloccare il proprio chipset ed avrà bisogno di una dissipazione migliore per raggiungere una frequenza desiderata.

Finché il profilo “silent” sarà sufficiente a mantenere il chipset in un range di temperature che ne permettono il funzionamento, i profili “balanced” e “performance” saranno semplicemente inutili. È comunque una buona cosa che Gigabyte metta a disposizione degli utenti l’opzione di scegliere quanto vogliono che sia rumorosa la loro scheda madre, ma sarebbe fantastico avere un controllo manuale della ventola come per esempio nella X570 Taichi, almeno come opzione aggiuntiva.

A ogni modo il comportamento della ventola dedicata al chipset X570 non è rappresenta un problema, almeno sulle motherboard che abbiamo visto sinora, ma se migliorerà con i futuri update dei BIOS non potremmo comunque che esserne felici.