Software

Chrome 32 beta tappa la bocca al Web più fastidioso

Chrome 32 è disponibile in versione beta, per tutti quelli che vogliono provarlo prima che arrivi la versione definitiva prevista per gennaio 2014. Tra le novità ce n'è almeno una importante, cioè la possibilità d'individuare facilmente la scheda che sta producendo suoni. Ci sono anche il blocco automatico dei download pericolosi e un nuovo aspetto grafico nella Modern UI di Windows 8.

L'individuazione della scheda "che suona" di certo piacerà a molti, perché capita spesso di sentire l'audio, generalmente di una pubblicità, ma di non sapere da quale scheda arriva. Per chi ne usa molte tutte insieme è una vera seccatura, della quale finalmente ci libereremo – almeno usando Google Chrome. Gli indicatori ci diranno anche quale scheda sta usando la webcam, o qual è quella in riproduzione sulla TV di casa – con Chromecast.

Chi usa Chrome come browser predefinito in Windows 8 potrà poi godere di una nuova interfaccia grafica, che porta con sé il launcher per le applicazioni, o la gestione di diverse finestre del browser. Il cambiamento potrebbe "risultare familiare" a chi già usa un Chromebook (vedi anche Acer sfida HP: ecco il Chromebook C720 con CPU Haswell e Chromebook 11: giusto compromesso fra qualità e prezzo).

Infine ma non ultimo migliora il servizio Safe Browsing, come avevamo anticipato qualche tempo fa. Saremo avvisati se un file che stiamo per scaricare è pericoloso (grazie a Google CAMP: l'antivirus definitivo dentro il browser Chrome), o se lo è il sito a cui ci siamo collegati. Il browser bloccherà automaticamente download potenzialmente pericolosi, e con le impostazioni di default non si potrà fare nulla per scaricarlo comunque. Aggirare questo blocco, spiega Google, sarà possibile ma con qualche passo in più rispetto al passato.

La versione beta di Chrome 32 si può scaricare dalla pagina dedicata.