Tom's Hardware Italia
Software

Chrome for a Cause, beneficenza a colpi di schede

L'iniziativa benefica Chrome for a Cause si è conclusa positivamente, le tab aperte dagli utenti hanno permesso a Google di donare quasi un milione di dollari in beneficenza. I vaccini e gli alberi le donazioni più a cuore agli utenti.

L’iniziativa benefica di Google, Chrome for a Cause, si è conclusa positivamente e l’azienda di Mountain View ha comunicato di aver versato al progetto quasi un milione di dollari.

Per chi si fosse perso qualcosa, ricordiamo che il progetto Chrome for a Cause permetteva di tenere il conto, tramite un plug-in di Google Chrome, delle tab aperte durante la giornata (Chrome for a Cause, navigare online aiuta gli altri). Al raggiungimento di un certo numero di tab aperte, Google dava all’utente la possibilità di scegliere che donazione fare, il tutto a spese dell’azienda di Mountain View.

Chrome for a Cause, l’iniziativa benefica di Google

L’iniziativa è durata 4 giorni, è in totale sono state aperte 60.599.541 tab, che sono state ripartite secondo le preferenze espresse dagli utenti.

La cifra maggiore è andata alle vaccinazioni contro la Meningite in Africa. 16.200.412 di tab aperte hanno permesso di realizzare 267.336 dollari, che serviranno a fornire i 106.934 vaccini. Al secondo posto nel cuore degli utenti ci sono gli alberi, con 245.278 dollari donati per rinfoltire la foresta atlantica.

I risultati di Chrome for a Cause – Clicca per ingrandire

Seguono nelle preferenze le donazioni per l’acqua pulita nei paesi in via di sviluppo, la costruzione di un rifugio per le famiglie povere dell’America Latina e la donazione di libri per le scuole e le biblioteche asiatiche ed africane.

Google ha così dato fondo a quasi tutto il milione di dollari che aveva stanziato per questa iniziativa, e nonostante non risolva tutti i problemi del mondo ci sembra un’iniziativa lodevole.

Per ulteriori informazioni potete consultare il blog di Google Chrome, che vi consiglia di non disinstallare l’estensione, in modo da essere pronti per la prossima iniziativa benefica.