CPU

ClockTuner giunge alla versione 1.0, è tempo di scatenare le vostre CPU AMD

Vi avevamo già parlato ad agosto dell’utility realizzata dall’utente Twitter @1usmus e di come sia in grado di migliorare le performance riducendo i consumi delle CPU AMD Ryzen e Threadripper basate su architettura Zen 2. Ora l’utility ha raggiunto la versione 1.0 con la sua prima release ufficiale ed è disponibile al download gratuitamente.

L’utility in questione è studiata per modificare in completa autonomia (o quasi) i valori di overclock e di undervolt delle CPU AMD basate sull’architettura Zen 2, in questo modo si è in grado di ottenere prestazioni leggermente superiori riducendo persino i consumi e quindi le temperature. ClockTuner funziona meglio sulle CPU dal design a chiplet in quanto agisce sui valori dei singoli moduli CCX per ottenere il risultato desiderato.

ClockTuner per AMD

La lista di CPU compatibili con il programma di overclock e undervolt automatico è sicuramente lunga per un tool alla sua prima release stabile. Ovviamente è possibile che la compatibilità a nuovi chip AMD venga annunciata in futuro ed è molto probabile arrivi il supporto anche alle CPU basate su Zen 3 appena queste diventeranno disponibili in commercio.

I requisiti di sistema per poter utilizzare ClockTuner di @1usmus sono i seguenti:

  • Windows 10 x64 build 1909-2004
  • Processore AMD Ryzen con architettura Zen 2 (i chip Renoir al momento non sono supportati)
  • BIOS con AGESA Combo AM4 1.0.0.4 (o successivo)
  • .NET Framework 4.6 (o successivo)
  • CPU Voltage – Auto (BIOS)
  • CPU Multiplier – Auto (BIOS)
  • SVM (Virtualization) – Disattivato (BIOS, opzionale);
  • Spread Spectrum – Disattivato (BIOS, opzionale);
  • Ryzen Master 2.3 (i driver vengono utilizzati per il controllo del sistema);
  • Overclock delle RAM o XMP stabili.
ClockTuner per AMD

Per quanto riguarda le impostazioni da modificare nel BIOS della vostra scheda madre, è sostanzialmente necessario modificare solamente la voce LLC (Load Line Calibration), in base al brand, come segue:

  • ASUS – LLC 3 or LLC 4
  • MSI – LLC 3
  • Gigabyte – Turbo o Auto
  • ASRock – Auto o LLC 2
  • Biostar – Level 4+

Per le schede madre ASUS è necessario modificare anche altre due impostazioni:

  • Phase mode – Standard
  • Current capability mode – 100%

È possibile scaricare ClockTuner v1.0 da questo link Google Drive e per utilizzarlo è necessario scompattare la cartella compressa, installare Ryzen Master 2.3, Cinebench R20 (scaricato dal sito ufficiale e non dal Microsoft Store) e poi eseguire una volta Cinebench R20 per accettare i termini e le condizioni del programma. Dopo di che sarete liberi di migliorare la vostra CPU AMD.

La CPU AMD Ryzen 5 3400G con GPU Vega 11 rimane ancora un ottimo affare al prezzo di circa 160 euro su Amazon.