Tom's Hardware Italia
Software

Conclusioni: un’applicazione potente e flessibile dai mille usi

Pagina 9: Conclusioni: un’applicazione potente e flessibile dai mille usi
VMware Workstation 4 permette di creare con facilità nel vostro Windows o Linux un numero a piacere di “macchine virtuali” con le quali potrete sbizzarrirvi a sperimentare nuovi sistemi operativi e versioni instabili di programmi senza mettere a repentaglio il vostro prezioso sistema. Una manna per sviluppatori di software e sistemisti, un ottimo strumento per chi voglia sfruttare il meglio di più mondi o imparare un nuovo SO senza traumi.

Conclusioni: un’applicazione potente e flessibile dai mille usi

VMware Workstation 4 permette di creare con facilità nel vostro Windows o Linux un numero a piacere di “macchine virtuali” con le quali potrete sbizzarrirvi a sperimentare nuovi sistemi operativi e versioni instabili di programmi senza mettere a repentaglio il vostro prezioso sistema.

Ma non solo: gli sviluppatori di software, sia classico che per applicazioni web, una volta provato non lo lasceranno facilmente. VMware Workstation consente, avendo a disposizione un PC “ben carrozzato”, di risparmiare tempo e di operare in modalità finora insperate.

Potrete testare le vostre applicazioni in più ambienti pre configurati in un batter d’occhio; il vostro commerciale potrà finalmente presentare i vostri progetti client/server completi e funzionanti sul suo portatile in ogni dove; potrete avere contemporaneamente attivi due sistemi operativi diversi come Linux e Windows per sfruttare il meglio di entrambi i mondi.

Il programma presenta pochi difetti: non c’è alcun riferimento al mondo Mac, la configurazione di rete è un po’ farraginosa e, soprattutto, troviamo il prezzo troppo elevato. VMware dovrebbe pensare a una versione light a meno di 50 euro per avvicinare l’utenza ai suoi prodotti.

Se siete curiosi, sul sito www.wmware.com potrete scaricare le versioni trial sia per Windows che per Linux, valide per 30 giorni. Per l’acquisto, potete rivolgervi a Questar, distributore per l’Italia (www.questar.it).