Software

Cyborg NASA da costruire: ecco i progetti

Volete costruire un razzo da mandare nello Spazio, o un cyborg, ma non sapete da dove cominciare? Semplice, basta spulciare i codici che la NASA sta per pubblicare in formula open source e trovare quello che fa per voi. L'agenzia spaziale statunitense infatti sta per rendere disponibile per uso pubblico il codice di oltre un migliaio di progetti.

Il 10 marzo verrà pubblicato l'elenco dei progetti fatti negli ultimi anni, fra cui robot, sistemi criogenici, simulatori climatici e il codice per l'implementazione di sistemi di guida per razzi. Il catalogo, con oltre 1000 progetti, includerà anche le istruzioni per ottenere il codice che si desidera. L'idea è quella di mettere a disposizione di appassionati e imprenditori gli strumenti per realizzare nuove idee.

Il codice del sistema di guida dell'Apollo 11 è già pubblico

Prima che qualcuno si illuda, è bene precisare che parte dei codici – fra cui il sistema di guida per razzi – saranno disponibili solo ad alcune categorie di utenti per ovvii motivi di sicurezza, però tutto quello che si può scaricare può essere usato senza pagare alcun diritto d'autore.

In un secondo momento la NASA intende creare anche un database che consenta la ricerca dei progetti, ed entro il prossimo anno il codice software vero e proprio sarà caricato nel proprio archivio online. L'iniziativa rientra nella politica dettata dalla Casa Bianca affinché il Governo Federale, che è il più grande creatore di codice degli Stati Uniti, apra i suoi archivi in modo da condividere il software con i cittadini e dare loro strumenti gratuiti e di valore da poter utilizzare.

La prima a soddisfare la richiesta è stata la DARPA, che a febbraio ha pubblicato un catalogo simile. Come potrebbero essere impiegati i progetti della NASA? Di esempi ce ne sono a decine. Nel 2005 i biologi marini adattarono l'algoritmo di mappatura delle stelle del telescopio spaziale Hubble per rintracciare e identificare gli squali balena in via di estinzione. Lo stesso software fu modificato anche per monitorare gli orsi polari nell'Artico e i pesci luna nelle isole Galapagos.

Alcuni dei codici del telescopio spaziale Hubble sono già impiegati per applicazioni terrestri

"Il nostro software di progettazione è stato utilizzato in qualsiasi ambito, dalla creazione di chitarre a quella delle montagne russe alle Cadillac" spiega Daniel Lockney, Technology Transfer Program Executive del dipartimento di tecnologia della NASA. "Pensate che il software di pianificazione di Hubble è stato usato anche per la gestione delle risonanze magnetiche negli ospedali affollati".

Insomma, tanti esempi di applicazione in chiave terrestre degli studi e dei progetti nati in origine per altri scopi, come quelli che vi avevamo presentato nell'articolo 20 ricerche scientifiche che ci hanno cambiato la vita. In linea generale il codice realizzato alla NASA è coperto da copyright e per poterlo usare è necessario ottenere l'autorizzazione dell'agenzia spaziale. Una procedura che a volte non è così semplice, anche perché i progetti sono talmente tanti che è difficile per un estraneo avere un'idea di quello che si potrebbe trovare.

Finora c'erano circa 230 progetti pubblici, pubblicati su siti come GitHub e Source Forge, e la condivisione passava più che altro per il passaparola. Quando arriverà il catalogo con 1.000 progetti – che verrà continuamente aggiornato – sarà molto più semplice farsi venire l'ispirazione. Avanti con le idee.