Tom's Hardware Italia
Memorie

DDR4 a 5 GHz e Ryzen 9 3900X: l’overclocker der8auer testa un inedito kit di Gigabyte

L'overclocker der8auer ha testato un inedito kit di memoria DDR4-5000 di Gigabyte su una piattaforma X570.

L’overclocker Roman “der8auer” Hartung ha messo alla prova su piattaforma X570 con Ryzen 9 3900X un inedito kit di memoria DDR4-5000 di Gigabyte. L’azienda ci sta lavorando internamente da un po’ di tempo, tanto che all’ultima Gamescom di agosto aveva promesso a der8auer che presto gli avrebbe inviato qualcosa di speciale.

Detto, fatto. Il regalo è arrivato e l’overclocker ha ovviamente messo tutto alla prova in un video che potete vedere qui di seguito. I moduli hanno funzionato a 5 GHz senza richiedere particolari interventi o raffreddamento esotici, ma solo l’impostazione di un semplice profilo XMP dal BIOS. Un ulteriore segno che, se ancora avevate dei dubbi, le piattaforme AMD ne hanno fatta di strada dai Ryzen di prima generazione nella compatibilità con le memorie.

I due moduli sono basati su chip Micron, soluzioni DDR4-3200 che di base richiedono 1,2 volt. Per raggiungere 5000 MHz sono necessari 1,55 volt, mentre i timing impostati sono CL18 (18-27-27-38).

Come noto, il progetto dei nuovi Ryzen 3000 fa sì che le migliori prestazioni si ottengano intorno a 3733 MHz, frequenza entro cui il clock della memoria e quello dell’interconnessione Infinity Fabric lavorano in sincronia. Oltre quella frequenza, i due parametri lavorano con un rapporto di 2:1 e questo impatta sulle prestazioni perché si alzano le latenze (un penalty di 8 – 12 nanosecondi secondo l’esperienza di der8auer).

Cosa succede quindi con un kit di memoria a 5000 MHz? Der8auer ha fatto alcune prove per scoprirlo. Nel benchmark di lettura di AIDA 64, la RAM DDR4-5000 ha svettato sul resto del gruppo. Anche il test di scrittura è andato a suo favore.

Diverso invece il test legato alle latenze, dove il kit si è piazzato al centro gruppo. Non emergono inoltre grandi differenze con Cinebench R15 e nel rendering in 4K con Adobe Premiere, mentre in 7-Zip e Corona il kit torna in testa.

L’aspetto interessante, in fin dei conti, non è tanto vedere come si comportano le DDR4 a 5000 MHz, quanto constatare come il Ryzen 9 3900X e la piattaforma X570 abbiano gestito senza grossi problemi una frequenza di memoria così alta (AMD l’aveva preannunciato al lancio, parlando di test con kit raffreddati ad aria fino a 5133 MHz).

Per quanto riguarda le DDR4-5000 di Gigabyte, resteranno probabilmente un prodotto solo per appassionati con un grande portafogli. La stragrande maggioranza degli utenti può farne semplicemente a meno, senza crucciarsi troppo di non avere il kit con le frequenze più elevate. Meglio puntare su un kit di memoria più equilibrato DDR4-3600/3800 CL16.

Un kit di memoria da 16 GB con tutto quello che serve per far spiccare il volo al tuo PC Ryzen? Queste Ballistix di Crucial non vi deluderanno.