Memorie

DDR5 introvabili in tutto il mondo, ecco perché

All’elenco dei prodotti afflitti dallo shortage di semiconduttori a quanto pare dobbiamo aggiungere anche le nuove memorie DDR5, indispensabili per sfruttare appieno le potenzialità dei processori Intel Alder Lake di dodicesima generazione. Infatti, come riportato dai colleghi di Wccftech, sembra che i moduli DDR5 siano introvabili dappertutto e la situazione non sembra destinata a migliorare in tempi brevi. La causa principale è da ricercarsi nella carenza di un componente utilizzato sulle memorie DDR5, chiamato PMIC (Power Management Integrated Circuit).

Photo Credit: G.Skill
G.SKILL DDR5-7000 Trident Z5

Come affermato su 12Chip:

Attualmente, c’è una carenza di moduli DDR5 sul mercato e fonti di Boardchannels affermano che il motivo principale è che le memorie DDR5 sono dotate di un chip di gestione dell’alimentazione PMIC, che attualmente è molto scarso.

Le fonti hanno affermato che il chip PMIC è attualmente in una fornitura molto ridotta, mentre il prezzo di acquisto del chip PMIC da utilizzare nelle memorie DDR5 è 10 volte più alto del corrispondente chip in D4 e il ciclo di approvvigionamento è di almeno 35 settimane.

Ricordiamo che, rispetto alle precedenti DDR4, l’alimentazione delle DDR5 è gestita direttamente dalle stesse memorie e non più dalla scheda madre. Tuttavia, questa caratteristica ha decretato la carenza attuale, causata dalla mancanza di chip PMIC, la quale potrebbe durare per diversi mesi. Inoltre, non è da escludere un ulteriore rincaro dei kit di memorie DDR5, già piuttosto più costosi se prendiamo come riferimento i prezzi delle DDR4.

Photo Credit: G.Skill
G.SKILL DDR5-7000 Trident Z5

Qualche settimana fa, vi abbiamo anche riportato di un nuovo record mondiale registrato dalle memorie DDR Trident Z5 di G.Skill, che hanno raggiunto l’incredibile frequenza di 8.705Mhz, superano il precedente risultato di 7.200MHz segnato, però, con le DDR4. Per ulteriori dettagli, vi consigliamo di leggere il nostro precedente articolo.