Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Memorie

Memorie DRAM e NAND, prezzi in continuo calo il prossimo anno

All’inizio di questa settimana un report di DRAMeXchange ha mostrato come, nell’ultimo periodo, i prezzi delle DRAM siano in costante discesa, dopo una continua crescita durata nove trimestri consecutivi.

Il prezzo medio di un modulo DRAM da 4 GB (per l’esattezza stiamo parlando dei prezzi d’acquisto da parte dei produttori) è sceso del 10% circa rispetto allo scorso trimestre, passando da 34,50 dollari a 31. I moduli da 8 GB hanno fatto registrare un calo ancora maggiore, passando da 68 a 61 dollari.

Secondo DRAMeXchange inoltre, dal momento che il mercato sta registrando un soprannumero di scorte, ci si può aspettare un ulteriore calo dei prezzi nei prossimi mesi.

I prezzi dovrebbero continuare a scendere anche nel corso del 2019, fino a raggiungere un calo del 20% annuo. “Dopo aver raggiunto il massimo profitto nel terzo trimestre del 2018, i fornitori di DRAM si stanno ora muovendo per ottimizzare i costi, in modo da non avere problemi nel 2019 quando i prezzi scenderanno di trimestre in trimestre” si legge nel report.

DRAM_calo_grafico

Sempre secondo DRAMeXchange la stessa sorte toccherà alle memorie NAND flash, per cui è previsto un calo di prezzo già nel quarto trimestre di quest’anno.

Complice lo sviluppo e la produzione di 3D NAND a 96 layer capaci di arrivare a una capacità di 1 Tb sul singolo die, durante il mese di ottobre i prezzi delle 3D NAND hanno subito un calo del 13-17%, uno dei più importanti da novembre 2017 a oggi.

Inoltre, secondo i dati di alcune fonti industriali, gli SSD da 240 GB hanno visto il loro prezzo calare a circa 31 dollari al pezzo all’inizio del quarto trimestre del 2018, mentre quelli da 480 GB sono scesi fino a circa 58 dollari.

Con l’uso sempre più ampio di memorie NAND QLC previsto per la seconda metà del 2019, i prezzi degli SSD da 480 GB potrebbe scendere al punto da competere con quelli degli HDD da 1 TB. Questo calo di prezzo potrebbe far bene anche al mercato dei computer portatili, dove si pensa che gli SSD saranno presenti, nel 2019, in più del 65% dei notebook, contro il 52% attuale.