Software

Google Chrome dimentica la barra degli indirizzi

Google sta rinnovando l’interfaccia del browser Chrome, e fra le opzioni a disposizione si sta discutendo sull’eliminazione della barra degli indirizzi. Se l’intervento dovesse andare a buon fine sarebbe il cambiamento più significativo all’interfaccia di Chrome dal momento della sua nascita – e forse dell’intera storia dei browser.

Novità per Google Chrome

L’azienda di Mountain View sta lavorando su diverse interfacce per Chrome, con l’obiettivo di aumentare l’area a disposizione per i contenuti. In quest’ottica, il cambiamento più drastico lo riceverebbe la versione chiamata Compact, che integra la barra degli indirizzi direttamente nel titolo della scheda e la mostra soltanto quando selezionata.

Google specifica che questi layout non sono ancora definitivi e che il design potrebbe cambiare, ma lo scopo primario sarebbe sempre quello di rendere l’interfaccia del browser ancora più minimalista.

I nuovi possibili layout di Chrome – Clicca per ingrandire

Un’altra funzione studiata da Google potrebbe riguardare l’introduzione di finestre multiple di Chrome, assegnabili a utenti diversi. La soluzione farebbe felici tutte le persone che usano più di un account Google, in grado attraverso il supporto ai profili multipli di usare due o più user contemporaneamente, in varie finestre del browser.

La funzione potrà essere abilitata dalla finestra delle opzioni, creando un nuovo profilo associato a Chrome. Una particolarità interessante è che anche la sincronizzazione sarà gestita per tutti gli account, caricando preferiti, password e opzioni di completamento automatico personalizzate.

La finestra delle opzioni che consente d’impostare un nuovo profilo – Clicca per ingrandire

Se un utente dovesse chiudere varie finestre del browser con user diversi per poi riaprirne soltanto una, Chrome userebbe l’identità della finestra chiusa per ultima. Se invece se ne dovessero riaprire altrettante, tutte le identità sarebbero ripristinate.

Anche la modalità di navigazione classica riceverà un miglioramento soprattutto per quanto riguarda i suggerimenti nella barra degli indirizzi, in un modo molto simile al funzionamento di Google Instant. L’obiettivo è di fornire agli utenti risultati entro 20 ms dopo aver digitato la prima lettera e fornire i 10 risultati migliori, anche sulla base dei dati di navigazione.

L’account dell’utente appare anche nella barra del titolo della finestra – Clicca per ingrandire

Al momento soltanto l’url di una pagina già visitata è indicizzato per essere suggerito dall’autocompletamento, mentre in futuro anche il titolo della pagina subirà lo stesso trattamento., assicura Google. E a voi che funzione piacerebbe vedere in Google Chrome?