Tom's Hardware Italia
Storage

Hard disk da 100 terabyte nel 2025: ecco tutte le tappe

Gli hard disk continueranno a crescere in capacità. Nel 2025 ci attendono soluzioni dieci volte più capienti rispetto alle proposte attuali.

L'Advanced Storage Technology Consortium (ASTC), gruppo che riunisce i principali produttori di hard disk, ha fissato una roadmap di massima nello sviluppo di dischi fissi da qui fino al 2025. Prima di addentrarci è bene ricordare che le roadmap, per quanto indicative, possono cambiare nel corso del tempo, quindi non c'è alcuna certezza che si raggiungano i traguardi fissati esattamente nei tempi previsti.

roadmap hard disk pmr smr hamr tdmr

Roadmap ASTC per gli hard disk – clicca per ingrandire

Stando a quanto riportato da Tom Coughlin su Forbes i membri dell'ASTC prevedono per il 2025 un aumento della densità negli hard disk che consentirà di confezionare prodotti con una capacità fino a 100 terabyte. Gli hard disk oggi in commercio sono basati su tecnologie chiamate Perpendicular Magnetic Recording (PMR) e Shingled Magnetic Recording (SMR). Quest'ultima è di più recente introduzione, ma i produttori ritengono che non porterà grandi vantaggi sul fronte della densità. Inoltre soluzioni come i dischi sigillati e riempiti di elio rappresentano dei palliativi.

Per questo l'attenzione è tutta rivolta alla Heat Assisted Magnetic Recording (HAMR), una tecnologia che dovrebbe essere introdotta negli hard disk nel 2017 permettendo un incremento medio della densità areale del 30% su base annua, contro l'attuale 15%. Dal punto di vista tecnologico assisteremo all'introduzione di un laser dedicato al riscaldamento dei bit per cambiarne il valore.

Seagate Barracuda ST4000DM000 Seagate Barracuda ST4000DM000
Western Digital WD40EFRX Western Digital WD40EFRX

La roadmap cita anche un'altra tecnologia, chiamata bit pattern media (con il supporto magnetico suddiviso in piccole aree) che sarà usata dal 2021 in congiunzione con SMR, o un'estensione di SMR chiamata Two Dimensional Magnetic Recording (TDMR). Combinando tutto questo con HAMR si dovrebbero ottenere densità fino a 10 terabit per pollice quadrato (Tbpsi) nel 2025, a fronte di soluzioni attuali che raggiungono "appena" 0,86 Tbpsi.

Nel frattempo, è bene ricordarlo, gli SSD stanno virando verso la memoria 3D V-NAND. Intel afferma che sarà possibile realizzare SSD per il mondo server con una capacità fino a 10 terabyte entro i prossimi due anni, ma anche in questo caso prendete l'affermazione con cautela.