CPU

Huawei svela MateBook X Pro e i tablet MediaPad M5

La conferenza al Mobile World Congress 2018 di Huawei si è aperta con il CEO Richard Yu che ha elogiato l'andamento della divisione smartphone dell'azienda, con 135 milioni di unità vendute nel 2017 e un fatturato in crescita del 30%.

Ciononostante, Huawei non ci ha riservato un nuovo smartphone (aspettatevi novità a fine marzo, il 27, con la serie P20) per questo appuntamento spagnolo, bensì un nuovo computer portatile, il MateBook X Pro.

Dopo il MateBook X, che abbiamo recensito anche noi, e altri modelli come il MatBook E e il MateBook D, il nuovo MateBook X Pro è un prodotto che cerca di coniugare molteplici richieste da parte dei consumatori: schermo senza bordi, design sottile, più prestazioni e una migliore esperienza.

huawei mwc 2018 01
Clicca per ingrandire

L'azienda cinese lo definisce il primo "fullview touch-screen notebook", cioè offre uno schermo da 13,9 pollici con rapporto 3:2 che permette di avere un'area utile del 91%, superiore all'88% del MateBook X e all'82% del MacBook Pro di Apple.

huawei mwc 2018 05
Clicca per ingrandire

Lo schermo LTPS a basso consumo ha una risoluzione di 3000 x 2000 pixel e una densità di 260 PPI. Copre il 100% del color gamut sRGB, offre una luminosità di 450 nits e un rapporto di contrasto pari a 1500:1. Protetto dal Gorilla Glass, offre un'esperienza multi-touch ed è incastonato in un design unibody con bordi lavorati al diamante e finitura sabbiata.

huawei mwc 2018 06
Clicca per ingrandire

Pesa 1,33 chilogrammi, e ha uno spessore da chiuso che va da 14,6 mm in corrispondenza della cerniera per scendere a 4,9 mm.

huawei mwc 2018 09
Clicca per ingrandire

Disponibile nelle colorazioni Space Gray e Mystic Silver, il MateBook X Pro è accompagnato da quattro differenti custodie in pelle. Basato su hardware Intel, precisamente una piattaforma di ottava generazione fino al Core i7-8550U, ha un sistema di raffreddamento "intelligente", ovvero è presente anche una modalità di funzionamento ibrida, passiva e attiva, che permette alle ventole di agire in base alla temperatura e di operare con un'efficienza del 20% maggiore ai sistemi di notebook Huawei precedenti.

huawei mwc 2018 07
Clicca per ingrandire

Accanto alla CPU Intel c'è una GPU Nvidia GeForce MX150 che garantisce prestazioni quattro volte maggiori rispetto alla grafica integrata. Per quanto riguarda la parte audio, Huawei ha integrato quattro speaker con tweeter e subwoofer. Non manca il supporto al sistema sonoro Dolby Atmos. Presenti anche 4 microfono integrati con capacità di "ascolto" a 360°, in modo da un audio sempre chiaro in caso di conferenze.

Per quanto concerne l'autonomia, Huawei ha inserito una batteria da 57,4 Wh che dovrebbe garantire 12 ore di riproduzione video, 14 ore di lavoro d'ufficio e 15 ore di navigazione web. L'azienda cinese ha curato anche la sicurezza, con un tasto di accensione con sensore d'impronte integrato per il log-in. Huawei parla di un log-in in 1,9 secondi dallo stato sleep, 6,6 secondi dall'ibernazione e 7,8 secondi dallo stato spento, valori che migliorano quelli del MateBook X.

huawei mwc 2018 08
Clicca per ingrandire

Per quanto riguarda la tastiera abbiamo una soluzione full size retroilluminata, resistente agli schizzi di acqua. Il notebook ha inoltre un touchpad, che Huawei chiama Clickpad, che è il più ampio tra i notebook da 14", ricoperto in vetro.

huawei mwc 2018 13
Clicca per ingrandire

Altra novità è il posizionamento della webcam, che è stata incastonata in una posizione insolita, ovvero tra i tasti funzione. Da un lato del MateBook X Pro c'è una porta USB di tipo A, mentre dall'altro ci sono due USB C e un jack per le cuffie.

huawei mwc 2018 10
Clicca per ingrandire

In realtà le USB C sono Thunderbolt 3, che supportano schermi 4K e il collegamento di box esterni con GPU fino alla GTX 1080. A completare l'offerta l'alimentatore esterno, progettato per essere leggero e portatile, che permette di ottenere fino a 6 ore di autonomia in 30 minuti di ricarica.

huawei mwc 2018 11
Clicca per ingrandire

Il sistema operativo? Chiaramente Windows 10, modificato per offrire Instant Translator, una tecnologia di traduzione istantanea tra diverse lingue e dispositivi, anche scollegati dalla rete. Per quanto riguarda i prezzi (da notare l'Italia nei paesi di lancio), eccoli in questa slide:

huawei mwc 2018 15
Clicca per ingrandire

Tablet Huawei MediaPad M5

Dopo il portatile l'azienda cinese ha presentato anche due nuovi tablet Android 8.0 con EMUI 8.0, il MediaPad M5 da 10,8" (anche in versione Pro) e 8,4". Dotati di vetro curvo 2,5D, scocca unibody e display da 2560 x 1600 pixel, rispettivamente per una densità di 280 e 359 PPI.

huawei mwc 2018 14
Clicca per ingrandire

All'interno c'è un SoC Kirin 960 a otto core, 4GB di memoria RAM e una capacità di 32/64/128 GB per i modelli consumer oppure 64/128 GB per la variante Pro. Tutti possono essere espansi con una microSD fino a 256 GB.

La batteria è da 5100 mAh per la versione più piccola e da 7500 mAh in quella più grande. L'audio, messo a punto con Harman Kardon, prevede quattro altoparlanti nella versione da 10,8 pollici, e due in quella da 8,4 pollici.

Per quanto riguarda le fotocamere abbiamo una soluzione frontale a fuoco fisso da 8 megapixel e una posteriore da 13 megapixel con autofocus nel posteriore. Per concludere è interessante dire che MediaPad M5 da 10,8 pollici offre una "Desktop View", che permette di usarlo quasi come fosse un PC in presenza di una tastiera. Sul 10,8" ci sono i pin che consente di collegare la tastiera dedicata, mentre la variante Pro offre anche un pennino che supporta 4.096 livelli di pressione.

huawei mwc 2018 16
Clicca per ingrandire

Per quanto riguarda i prezzi, si parla di 350 euro per il MediaPad M5 da 8,4 pollici e 32 GB con connettività Wi-Fi. A 399 euro si può ottenere la variante più grande con connettività Wi-Fi e stessa capacità. La variante Pro parte da 499 euro e arriva a 599 euro a seconda di connettività e capacità.

huawei mwc 2018 17
Clicca per ingrandire