Tom's Hardware Italia
CPU

I nuovi processori Intel Core i9-9900T avranno prestazioni migliori del previsto

Secondo le ultime indiscrezioni, i nuovi i9-9900T a basso consumo energetico di Intel avranno prestazioni migliori del previsto.

Già lo scorso gennaio si era parlato di una versione con consumi energetici ridotti del processore Intel Core i9-9900, denominata Intel Core i9-9900T. Secondo le ultime indiscrezioni, Intel è riuscita ad incrementare  le prestazioni dei suoi i9-9900T prima della data di rilascio.

Inizialmente le specifiche dichiarate riferivano di un clock di base da 1.70 GHz (inferiore rispetto ai 3.60GHz dell’ i9-9900K), con una frequenza turbo boost 1~2 core fino a 3,80 GHz. A quanto pare però i benchmark di Geekbench mostrano risultati diversi: Intel è riuscita a mantenere il target TDP di 35W, ma i clock di base sono decisamente migliori: con 2,1 GHz invece che 1,70GHz come frequenza di base e un clock boost di 4,4 Ghz.

Intel Core i9-9900T Geekbench

Una buona notizia per gli utenti Intel, dato che le prestazioni effettive dei nuovi processori  Core i9 a basso consumo saranno migliori rispetto alle aspettative iniziali. D’altro canto potrebbe trattarsi di una mossa necessaria per contrastare la concorrenza dei Ryzen 3000 di AMD che, dati i valori dichiarati inizialmente da Intel, avrebbero avuto vita facile in un confronto diretto (e per certi versi risultano ancora in vantaggio in termini di prestazioni).

La struttura dichiarata in origine basata su 8 core con 16 thread, 16 MB di cache e Intel UHD Graphics 630 è rimasta invariata. I punteggi ottenuti nei test a confronto con quelli del più potente i9-9900KS hanno mostrato, come previsto, prestazioni sensibilmente inferiori. Il prezzo iniziale dichiarato da Intel per i processori i9-9900T è di $439.