Schede madre

IDF: Intel svela i suoi piani futuri

In questo inizio di IDF, Intel ha rilasciato una notevole quantità di informazioni sui suoi prossimi processori Dual Core, sia desktop/mobile che server. Intel ha mostrato dalla serie Pentium D 800 ("Smithfield"), il successore "Presler" a 65nm e la versione mobile "Yonah" sempre a 65nm. Dal lato server ha presentato il dual core Itanium ("Montecito") e " Dempsey " processore della linea Xeon per il 2006. Altri 10 nuovi processori dual core sono in sviluppo, ma le informazioni rilasciate sono limitate a dei nomi sulla roadmap.

"Bensley" è una piattaforma dual core Xeon (DP) che includerà il processore Dempsey e sarà la prima ad integrare la tecnologia Intel I/O acceleration technology I/OAT nel 2006.

La famiglia del MP di Xeon nel 2006 sarà rappresentata da "Truland" che consiste in un processore a 90 nm "Paxville" e nella tecnologia DBS che permette al sistema di diminuire i consumi. Dopo Paxville, ci sarà "Tulsa", il primo chip a 65nm Xeon MP che farà parte della piattaforma "Reidland".

Un’altra generazione futura sarà "Whitefield", primo processore Xeon MP che condividerà alcuni elementi dell’architettura con il processore Itanium "Tukwila", precedentemente chiamato "Tanglewood". Come detto, il primo aggiornamento della famiglia Itanium sarà nel quarto trimestre di quest’anno con "Montecito" a 90nm. Il processore con 1,72 miliardi di transistor includerà fino a 24 Mytes di cache, con un aumento globale delle performance del 50/100 % in più. Secondo Intel Montecito consumerà 100 watt, meno degli attuali 122 watt.

Seguiranno Montecito, "Millington" per i sistemi dual-core a basso consumo e i suoi successori "Montvale" e "Tukwila".

Dimona, basato su Tukwila, succederà a Millington e secondo . Pat Gelsinger "apporterà il salto più grande nelle prestazioni del nostro tempo"

Il parallelismo permetterà agli sviluppatori di chip un incremento di velocità fino a 10 volte tra il 2005 e il 2008. Intel ha aggiunto che il primo processore della serie Pentium D 800 dual core, lavorerà alla frequenza di 3.2 GHz.