CPU

Consumi

Pagina 6: Consumi

Consumi con Linux-Bench

I consumi sono d’importanza fondamentale nei datacenter. È una spesa continua di cui bisogna tener conto nel costo totale di possesso e che quindi deve essere gestita. È inoltre correlata al calore e di conseguenza al raffreddamento che necessita di ancora più energia.

Abbiamo registrato il consumo della piattaforma durante una sessione di Linux-Bench, quindi queste misure includono anche gli effetti di DRAM e l’efficienza dell’alimentatore.

Tenere conto della quantità di lavoro svolta per watt fornisce una migliore visione dell’efficienza energetica generale. Generalizzare è difficile. Questi processori coprono un così ampio target di mercato e di carichi che è difficile identificare una manciata di test che si applichino a tutti. Di conseguenza considerate questi risultati un indicatore di base del consumo generale.

Non è sorprendente vedere lo Xeon 8280 con 28 core richiedere più energetica degli altri chip moderni – anche se meno dell’8176 di precedente generazione – mentre ha a che fare con le porzioni più esigente dei test. È però interessante vedere i consumi generalmente inferiori dell’EPYC 7601, specialmente durante i carichi che sfruttano pesantemente i thread – i picchi a metà del grafico – dove le sue prestazioni sono più competitive.

Scendendo nella gerarchia, lo Xeon 6230 richiede energia in accordo al suo TDP di 125W, che è il più basso nel gruppo. Come però avviene con tutti i chip Intel, questa specifica si applica solo per il funzionamento normale a frequenze base, quindi vediamo dei picchi oltre i 400W quando il chip, in modo opportunistico, aumenta la frequenza per migliorare le sue prestazioni alla bisogna.

Wattora

Abbiamo anche misurato i wattora consumati durante la suite di test Linux-Bench. Lo Xeon 8280 consuma meno energia dell’8176 di precedente generazione, anche se dobbiamo ricordare che i processori sono attestati a 205 e 165 watt rispettivamente. Di nuovo l’EPYC 7601 consuma all’incirca l’8% in meno dell’8280.

Intel Xeon Cascade Lake wattora

Consumo massimo sotto carico e in idle

L’energia assorbita è registrata ogni secondo nel nostro laboratorio enterprise per quantificare il picco dei consumi.

Anche se lo Xeon 8280 consuma meno energia in generale dell’8176, abbiamo registrato un picco più alto di 685W durante il test. Questo era dovuto alle frequenze più aggressive che salgono di pari passo al maggiore TDP.

Intel Xeon Cascade Lake consumi max e idle

I picchi mostrati da AMD EPYC 7601 sono molto più bassi, ma il processore usa molta più energia in idle. Dobbiamo però sottolineare che i consumi in idle registrati sono un po’ ingannevoli in un confronto tra Intel e AMD, in quanto piattaforma, DRAM e alimentatore cambiano.