CPU

Intel Core i5-L16G7, prestazioni deludenti in single core

Intel, con il nuovo processore Lakefield, ha intenzione di offrire sul mercato un chip con un consumo energetico particolarmente bassoTDP di soli 7 W – e adatto ad essere impiegato in dispositivi molto sottili e privi di un sistema di dissipazione con ventola, come Microsoft Surface Neo o Samsung Galaxy Book S. La CPU, per questo motivo, si propone come un’alternativa ai processori ARM, di cui condivide anche la struttura, nella quale i core veloci sono combinati con quelli più lenti, ma maggiormente efficienti.

Infatti, il processore Lakefield Core i5-L16G7 combina un core Sunny Cove (con frequenza fino a 3.0 GHz), impiegato anche sulle CPU Ice Lake U, con quattro core Tremont (con frequenza massima di 1,8 GHz). Non manca neppure una GPU integrata: si tratta della Iris Plus Graphics G7 con 64 unità di elaborazione ma con un clock limitato a 500 MHz. Il SoC è stato realizzato con le tecnologie Intel HybridFoveros 3D, che permettono ai produttori di impilare più die logici e di memoria uno sull’altro. Questo consente di risparmiare spazio e ridurre la latenza tra i die, portando indubbi vantaggi a dispositivi a bassa potenza e piccole dimensioni.

I colleghi di Notebook Check hanno avuto modo recentemente di testare il Samsung Book S mettendo sotto torchio il nuovo processore dell’azienda di Santa Clara, ma i risultati sono stati piuttosto deludenti. Come potete vedere dai grafici sottostanti, infatti le prestazioni single-thread di Lakefield sono state inferiori del 67% rispetto ad Amber Lake, nonostante le informazioni diffuse da Intel in precedenza. Questo è dovuto al fatto che il chip non girava alla frequenza massima prevista di 3.0 Ghz, ma a circa 2.4 GHz.

Nonostante ciò, considerando anche il basso consumo, le prestazioni rimangono comunque interessanti, ma sicuramente necessitano ancora di una messa a punto. Abbastanza buona la parte grafica, in grado di risultare più veloce di circa il 23% rispetto ad Acer Swift 7, portatile equipaggiato con una CPU Amber Lake, almeno stando al test FireStrike di 3D Mark. Sarà interessante vedere se i dispositivi in uscita prossimamente con il medesimo processore riusciranno ad offrire performance migliori e raggiungere la frequenza di 3 GHz tanto sbandierata dalla casa madre.

State cercando un portatile leggero, ma non troppo costoso e con buone prestazioni? Vi consigliamo l’Acer Swift 3, che potete acquistare su Amazon ad un prezzo speciale!