Storage

Intel fuori dal mercato NAND, SK Hynix acquista il business per 9 miliardi

Intel non produrrà più memorie NAND e unità di archiviazione. Non da subito però, la vendita delle proprie IP e delle fabbriche a SK Hynix si perfezionerà solamente nel 2025, quando il produttore di chip di Santa Clara lascerà il mercato delle memorie.

La vendita include l’intero business SSD di Intel, le proprietà intellettuali relative alle NAND e la produzione di wafer per la cifra di 9 miliardi di dollari. L’affare sarà diviso in due parti, con SK Hynix che guadagnerà il completo controllo della Dalin fab di Intel in Cina a marzo del 2025. Nel frattempo Intel continuerà ad utilizzare lo stabilimento per la produzione di wafer NAND.

SK Hynix Gold P31

Sembra che Intel voglia uscire completamente dal mercato delle NAND e delle SSD. L’azienda manterrà il proprio business e le proprie IP relative alle memorie Optane, ciò non sorprende in quanto la tecnologia 3D XPoint alla base di tali prodotti è sviluppata in collaborazione con Micron e non è disponibile per altri produttori. Intel infatti non produce le memorie Optane in grandi volumi ma le acquista direttamente da Micron.

Ovviamente l’acquisizione dovrà essere approvata dagli organi governativi, le due aziende sperano di ricevere l’autorizzazione entro il 2021. Quando ciò accadrà, SK Hynix sborserà i primi 7 miliardi di dollari ad Intel in cambio delle IP relative alle NAND per SSD, dell’intero business SSD dell’azienda, degli impiegati e dello stabilimento di Dalian. La seconda metà dell’operazione avverrà a marzo del 2025 con SK Hyinix che pagherà i restanti 2 miliardi di dollari in cambio delle IP relative alla produzione di NAND, degli impiegati nel campo della ricerca e sviluppo e della rimanenza della forza lavoro di Dalian. A quel punto non usciranno dalla fabbrica ulteriori chip a marchio Intel.

Bob Swan, CEO di Intel, ha dichiarato: “Sono orgoglioso del business delle memorie NAND che abbiamo costruito e credo che questa combinazione con SK hynix farà crescere l’ecosistema delle memorie a vantaggio di clienti, partner e dipendenti. Per Intel, questa transazione ci permetterà di dare ulteriore priorità ai nostri investimenti in tecnologie differenziate, dove potremo giocare un ruolo più importante nel successo dei nostri clienti e offrire rendimenti interessanti ai nostri azionisti“.

SK Hynix ha incluso la seguente dichiarazione nel comunicato stampa relativo a questa acquisizione: “In qualità di leader mondiale nel settore dei semiconduttori, Intel possiede una tecnologia NAND SSD e prodotti NAND flash a celle quadruple (QLC) leader nel settore. Per il primo semestre conclusosi il 27 giugno 2020, le attività NAND hanno rappresentato circa 2,8 miliardi di dollari del fatturato di Intel’s Non-volatile Memory Solutions Group (NSG) e hanno contribuito al reddito operativo di NSG per circa 600 milioni di dollari“.

Volete un SSD M.2 NVMe ma non volete spendere una fortuna? Sabrent M.2 NVME SSD TLC da 512GB è disponibile su Amazon a meno di 80 euro!