CPU

Intel non potrà vendere chip a Huawei, nuova stretta del governo Trump

Nel 2019, lo U.S. Commerce Department ha inserito Huawei nella cosiddetta “entity list” impedendo di fatto a moltissime aziende statunitensi di avere rapporti commerciali di qualsivoglia natura con l’azienda cinese. Anche Intel faceva parte di queste aziende tuttavia, nel settembre dello stesso anno, l’azienda aveva ricevuto una licenza che gli permetteva di fornire alcuni dei propri chip a Huawei. Con un ultimo colpo di coda, l’amministrazione Trump ha revocato questa licenza, di fatto impedendo a Huawei di realizzare nuovi prodotti laptop o desktop con CPU a marchio Intel.

Huawei

Solo alcuni giorni fa, Huawei ha annunciato le versioni 2021 dei propri laptop MateBook X Pro e MateBook 13/14 dotati di CPU Intel di undicesima generazione. Oggi, dopo l’inasprimento delle limitazioni dettate ad Intel dal governo americano, sembra difficile immaginare che tali dispositivi possano essere prodotti in volumi importanti.

Questo è solo l’ultimo colpo affondato dall’amministratore guidata dal Presidente uscente degli Stati Uniti, Donald Trump, il quale ha reso praticamente impossibile a Huawei il continuamento del proprio business. L’azienda cinese non ha però mollato, cercando di ridurre sempre di più la propria dipendenza dalle aziende statunitensi, nella speranza che l’industria cinese possa subentrare come sostituta.

Matebook X Pro

Ad esempio, ad oggi, Huawei non ha accesso alle fonderie TSMC che permettevano all’azienda di realizzare i propri SoC HiSilicon Kirin, chip mobile davvero avanzati ed interessanti. A novembre di quest’anno Huawei ha persino venduto il proprio sub-brand Honor ad un consorzio per rimpinguare le proprie liquidità, ottenendo una cifra che potrebbe permettere all’azienda di continuare le proprie attività con un po’ più di tranquillità.

Ora che Trump lascerà il proprio posto alla guida degli USA in favore di Joe Biden potremmo forse vedere un cambiamento della situazione con un’alleggerimento delle limitazioni, tuttavia non è un fatto scontato e non ci resta che attendere per vedere l’evolversi degli eventi.

La prima generazione di Amazfit GTS è ancora disponibile su Amazon per soli 129 euro.