Storage

Intel Optane Memory, un nuovo driver ne aumenta l’utilità

Come abbiamo già visto, Intel ha introdotto nuovi chipset della serie 300 che riducono il costo legato all'acquisto o all'assemblaggio di un PC con CPU Coffee Lake.

C'è però anche un'altra novità legata alla piattaforma Intel, ed è software: il nuovo driver Rapid Storage Technology (RST) 16.0.2 permette di usare accelerare un volume di archiviazione secondario e non più solo quello primario tramite Optane Memory, Optane SSD 800P o 900P.

core optane

Questa novità dovrebbe ampliare l'interesse degli appassionati verso le soluzioni Optane e la memoria 3D XPoint. Molte persone infatti usano un piccolo SSD per ospitare il sistema operativo e un grande hard disk per salvare giochi, musica e file in genere. Con il nuovo driver la tecnologia di caching Optane è in grado di accelerare il volume secondario, l'hard disk nel caso di molti, velocizzando i tempi di caricamento dei giochi e l'accesso ai file più usati.

Il driver non è esclusivo della piattaforma Intel serie 300, ma è retrocompatibile con i vecchi chipset della serie 200. Il nuovo driver RST 16.0.2 WHQL sarà disponibile a breve sul sito di Intel.

Leggi anche: Test Intel Optane Memory, 3D XPoint per velocizzare i PC

Come abbiamo già spiegato in un'altra notizia, Intel sta rendendo Optane una tecnologia più centrale nella sua offerta tramite l'estensione del marchio Core. L'azienda ha creato il brand e il logo Core+ (blu scuro), che i produttori possono abbinare ai sistemi dotati di un processore Core di ottava generazione e un modulo Optane.


Tom's Consiglia

I moduli Optane Memory da 16 e 32 GB sono disponibili rispettivamente a 40 euro e 60 euro circa.