Schede madre

La vite degli SSD M.2 sarà solo un brutto ricordo

All’interno di un gruppo Facebook Privato chiamato CableModders, il responsabile del marketing americano di ASUS, Juan Jose Guerrero III, ha svelato che la casa taiwanese ha tra i suoi piani la realizzazione di un prodotto che renderà finalmente l’installazione degli SSD M.2 molto più semplice. Questo nuovo sistema consiste nella sostituzione della classica vite con un sistema di fissaggio ad incastro.

Per quanto possa sembrare una cosa banale, è purtroppo molto frequente il fenomeno per cui durante l’installazione di SSD, o comunque di componenti che devono essere fissati internamente, cadano o vengano perse le viti, causando non poche ire agli installatori. Proprio per sopperire a questo problema, Asus introdurrà una tecnologia denominata M.2 Q-Latch, che stando a quanto visto dalla foto condivisa da Overclock3d.net, renderebbe l’installazione degli SSD M.2 più pratica e agevole, scongiurando quindi il rischio di perdere viti e tempo e rendendo l’installazione di queste unità molto più veloce e alla portata di tutti.

La casa taiwanese non ha ancora confermato però su quali schede sarà presente questo nuovo sistema. È possibile che sarà un’esclusiva solamente dei modelli di fascia più alta, ma non possiamo dirlo con certezza. L’aspettativa è ovviamente quella di vedere questi supporti M.2 Q-Latch su tutti i prodotti, sia sulle Z590 prossime all’uscita sia sulle future schede della linea ROG, TUF e Prime.

Sebbene si tratti solamente di un piccolo cambiamento, l’avvento di questo nuovo sistema di fissaggio potrebbe avere un grande impatto sul processo di assemblaggio di un PC, garantendo attraverso un semplice prodotto una soluzione definitiva a quello che potrebbe sembrare un problema banale, ma che molto spesso si manifesta creando più di qualche grattacapo a chi decide di assemblare un PC.

Cerchi una CPU senza troppe pretese per la tua configurazione? Su amazon trovate anche la CPU intel core i5 10400f ad un ottimo prezzo!