Schede Grafiche

Le future NVIDIA RTX 40 raddoppieranno potenza e consumi?

Dopo il lancio della serie GeForce RTX 30 che, purtroppo, data la situazione attuale, continua con difficoltà a entrare nelle case dei videogiocatori, NVIDIA sta lavorando alla futura line-up GeForce RTX 40, la quale sarà basata sull’architettura Ada Lovelace, in onore dell’omonima matematica inglese. Le GPU Lovelace saranno le prime realizzate sul nodo di produzione a 5nm, abbandonando quello a 8nm impiegato per Ampere (l’attuale serie RTX 30). Le schede grafiche Lovelace dovrebbero offrire un boost prestazionale davvero notevole, in quanto si parla addirittura di performance raddoppiate, ma, purtroppo, a ciò corrisponderà anche un raddoppio del consumo energetico.

Il rumor proviene ancora una volta dal leaker Greymon55, come riportato dai colleghi di Wccftech, che già in passato è stato piuttosto attivo per quanto riguarda le voci inerenti alle schede video NVIDIA e AMD. Ricordiamo che, stando a precedenti informazioni pubblicate da Kopite, la GPU AD102 dovrebbe avere 18.432 core CUDA, quasi il doppio di quelli presenti in Ampere, con una frequenza di 2,2GHz per una potenza computazionale di 81TFLOP (FP32), oltre il doppio rispetto ai 36TFLOP della RTX 3090. Allo stesso tempo, questo porterà ad un vistoso aumento a livello di consumo energetico. Del resto, è già previsto che le future schede video PCI Express 5.0 top di gamma saranno decisamente più energivore, tanto che è stato progettato un nuovo connettore da 12 pin, di cui vi abbiamo parlato anche in questa procedente notizia, in grado di trasportare, come da specifiche, fino a 600W.

La tabella sottostante, realizzata da Wccftech, riassume le caratteristiche delle ultime due generazioni di schede NVIDIA e della futura Ada Lovelace (non confermate ufficialmente):

Photo Credit: Wccftech
NVIDIA GeForce RTX 40 Ada Lovelace Rumor

Per il momento, ovviamente, non ci rimane altro che attendere pazientemente ancora alcuni mesi per la presentazione ufficiale di NVIDIA.