Computer Portatili

Prestazioni

Pagina 3: Prestazioni

Calore e autonomia

Dopo avere riprodotto un video HD in streaming da Hulu il fondo della base del W550s aveva una temperatura di 38,3 gradi: un valore leggermente superiore alla nostra soglia di comfort, fissata per convenzione a 35 gradi, ma comunque meglio dei 46 gradi che abbiamo misurato con l'MSI WS60. Per fortuna le temperature sul touchpad e al centro della tastiera sono più basse: rispettivamente di 26,6 e di 30 gradi.

Installando sia la batteria interna da 3 celle sia quella da 72 Wh con il W550s abbiamo registrato un'autonomia di 15 ore e 52 minuti di navigazione web con Wi-Fi attivo e la retroilluminazione dello schermo impostata a 100 candele. Questo risultato supera di cinque volte quello modesto dell'MSI WS60 (3 ore e 5 minuti), e raddoppia quello dell'HP's ZBook 15u (6 ore e 44 minuti). Questo successo è dovuto alla tecnologia proprietaria Power Bridge che premette di intercambiare le batterie senza bisogno di spegnere il computer.

Tanta autonomia però ha un prezzo: la batteria aggiuntiva è ingombrante e solleva la base del notebook nella parte posteriore.

Grafico autonomia
Grafico autonomia

Prestazioni

La configurazione che abbiamo ricevuto non è quella di base, ma beneficia di diverse espansioni opzionali. La dotazione in particolare comprende una CPU Intel Core i7-5600U a 2.6 GHz, 16 GB di memoria RAM e un'unità di archiviazione SSD da 512 GB. Così configurato questo notebook non ha problemi a fronteggiare situazioni tipiche di multitasking, con 20 tab aperte in Chrome e al contempo la riproduzione di un video 1080p in streaming da YouTube.

GeekBench 3, che misura le prestazioni generali del sistema, ha totalizzato 6.860 punti. Un valore leggermente inferiore a quello registrato dall'HP ZBook 15u G2 (6.892 punti con un Core i7-5600, 16 GB di RAM e SSD PCIe da 256 GB), e circa la metà di quello dell'MSI WS60 (13.003 punti con una Core i7-4710HQ, 16 GB di RAM e un sottosistema disco con doppia unità SSD da 128 GB e HDD da 1 TB).

Questa grossa disparità è dovuta alla presenza, nel notebook MSI, di un RAID 0 di SSD, che supera di gran lunga il singolo SSD da 512 GB del W550s. Per lo stesso motivo il notebook Lenovo ha impiegato 32 secondi a duplicare 4,97 GB di file multimediali misti. Un tempo che equivale a un transfer rate di 159 MBps, che rientra nella media degli SSD, ma è di gran lunga inferiore ai 365,5 MBps del WS60. L'HP Zbook 15u G2 ha totalizzato 175,6 MBps.

Nonostante il K620M con 2 GB di memoria video sia uno degli esponenti della fascia bassa di Nvidia per grafica professionale, il W550s non resta indietro rispetto ai concorrenti quando si parla di giochi. Con Dota 2 ho giocato a 2880 x 1620 pixel con impostazioni massime e il W550s non ha avuto problemi a restare sopra ai 30 FPS.

Con il benchmark sintetico 3DMark Fire Strike il W550s ha messo a segno 1457 punti, un valore identico a quello incassato dall'AMD FirePro M4170 che era installato sullo ZBook 15u G2 (1461 punti), ma circa il 13% in meno del Quadro K2100M presente sull'MSI WS60.

Con World of Warcraft a 1920 x 1080 pixel e impostazioni Ultra il W550s ha registrato una media di 36 frame per secondo, meno del WS60 (44 FPS) ma meglio dello ZBook 15u G2 (22,1 FPS).

Grafico Geekbench 3
Grafico Geekbench 3
Grafico velocità SSD
Grafico velocità SSD
Grafico 3D Mark Fire Strike
Grafico 3D Mark Fire Strike
Grafico 3D Mark Ice Storm Unlimited
Grafico 3D Mark Ice Storm Unlimited
Grafico Metro Last Light
Grafico Metro Last Light
Grafico WoW automatic graphic setting
Grafico WoW automatic graphic setting
Grafico WoW Native default Setting
Grafico WoW Native default Setting