Schede madre

Memorie NAND per sostituire gli hard disk

Chang-Guy Hwang, CEO di Samsung Electronics, ha dichiarato che gli sviluppi che si stanno effettuando nel campo delle memorie NAND porteranno un irreversibile cambiamento nel settore dell’archiviazione.

L’azienda sarebbe riuscita a produrre dei chip NAND da 16 Gigabit utilizzando il processo produttivo a 50 nanometri. Il chip non solo troverà impiego nei dispositivi portatili, ma potrà tranquillamente prendere il posto dei mini hard drive o degli hard disk per notebook.

Utilizzando questi chip NAND sarà possibile creare schede di memoria da 32 GB con 16 moduli..

La produzione di massa di questi dispositivi dovrebbe iniziare dalla metà del prossimo anno.