Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Metro Exodus si aggiorna su PC. Migliora la qualità in DLSS, ma le prestazioni ne risentono

Metro Exodus si è aggiornato su PC, con alcuni fix per il ray tracing e la nitidezza del DLSS. La qualità grafica migliora, ma le prestazioni ne risentono.

4A Games ha pubblicato un aggiornamento per Metro Exodus su PC e secondo le note di rilascio ci sono alcuni miglioramenti per la stabilità del gioco, un’ottimizzazione del titolo per farlo girare meglio sui PC meno potenti e alcuni correttivi che interessano le tecnologie RTX (ray tracing) e DLSS di Nvidia.

In particolare, lo sviluppatore parla di interventi per migliorare la nitidezza con il DLSS attivo e un’ottimizzazione del ray tracing. Nei giochi scorsi, in un articolo dedicato, abbiamo analizzato l’impatto di DLSS e ray tracing sull’aspetto e le prestazioni di gioco, rilevando come l’attivazione del DLSS, sopratutto in Full HD, degradi l’immagine in modo netto, sfocandola.

Nvidia ha promesso continui miglioramenti per le nuove tecnologie delle schede RTX, spiegando in particolare che per quanto riguarda il DLSS che durante lo sviluppo si è concentrata sulle alte risoluzioni. In merito a Metro Exodus, l’azienda aveva promesso un miglioramento della nitidezza, dopodiché si focalizzerà sull’allenamento della rete neurale alla base del DLSS “su una sezione di gioco più ampia”.

Un lavoro gomito a gomito con gli sviluppatori, che sembra dare i suoi frutti nel confronto tra pre e post patch. Il salto in avanti in Full HD con DLSS attivo è tangibile da quanto abbiamo avuto modo di vedere. A sinistra vedete un’immagine pre-patch e a destra quella post-patch. Ne abbiamo anche altre, ma vi assicuriamo che una basta e avanza.

Di seguito una carrellata di immagini realizzate dopo la patch – da sinistra a destra: immagine con RTX e DLSS Off, immagine con RTX On e DLSS Off e immagine con RTX On e DLSS On.

L’immagine è sempre leggermente sfocata rispetto a quelle con RTX e DLSS su Off o con solamente RTX attivo, ma la differenza è decisamente meno marcata e bisogna fissare dei dettagli per scorgerla.

Quello che abbiamo notato è tuttavia un calo delle prestazioni (rilevate con il benchmark integrato): con una RTX 2060 in Full HD siamo passati dai 47,1 fps con dettagli Ultra, RTX su Ultra e DLSS attivo rilevati prima della patch a 34,8 fps. Con tutto su Ultra, RTX su Ultra e DLSS Off invece siamo passati da 38,8 a 30,9 fps.

In Full HD Ultra con tutto su Off abbiamo registrato un incremento di circa 3 fps, il che potrebbe essere spiegato dalle ottimizzazioni citate nelle note di rilascio. Sembra quindi che i progressi qualitativi costino delle prestazioni con le tecnologie RTX attive, ma probabilmente manca un tassello, ovvero dei nuovi driver di Nvidia che controbilancino il tutto.