Software

Le migliori VPN per Android del 2021

Secegliere una delle migliori VPN per Android potrebbe essere giustificato da diversi motivi. Innazitutto, se siete soliti viaggiare e utilizzate un tablet Android, probabilmente avrete l’abitudine di connettervi dagli hotspot gratuiti messi a disposizione da hotel e aeroporti. Questa cosa, però, potrebbe esporvi a tracking, i vostri dati potrebbero essere compromessi e, in generale, potreste non navigare in totale sicurezza. Questo si applica particolarmente ai casi di chi viaggia in zone del mondo in cui ci sono forti limiti alle libertà individuali o restrizioni severe alla navigazione su Internet, come Russia e Cina, per fare un esempio. Inoltre, chi usa un tablet per guardare contenuti in streaming potrebbe desiderare di accedere a cataloghi diversi da quelli della zona geografica di riferimento: se siete in vacanza o in trasferta all’estero e volete guardare, per fare un esempio, un film del catalogo italiano di Netflix o seguire un evento sportivo con commento in italiano, a volte è necessario proprio utilizzare un servizio VPN per accedere a canali, servizi e piattaforme dotate di blocco regionale.

Per utilizzare un servizio VPN sul vostro dispositivo Android, dovrete scaricare un’app e abbonarvi al provider di riferimento. Non tutte le piattaforme VPN disponibili sul mercato offrono questa possibilità e, per le restanti, occorre sempre fare una valutazione in merito all’uso che dovrete fare della VPN stessa, al costo del servizio e, soprattutto, alla qualità delle app Android messe a disposizione. In questa guida, vi segnaliamo quelle che per noi sono le migliori VPN per Android da prendere in considerazione.

Ma che cos’è una VPN??

Le tecnologie VPN implicano l’uso di una rete privata virtuale (dall’inglese Virtual Private Network) e consentono di accedere in sicurezza e anonimato a reti pubbliche e private. Tramite l’applicazione di tecniche crittografiche e di mascheramento dell’indirizzo IP, le VPN vi permettono di cambiare il vostro indirizzo IP e bloccare alcune informazioni come la vostra cronologia di navigazione e di attività online, bloccando eventuali tentativi di intercettazione dei vostri dati e della vostra identità.

Il concetto è molto più complesso ed entrano in gioco diversi fattori, fra cui i protocolli utilizzati e i criteri di utilizzo del servizio definiti dai provider, ma diciamo che, in generale potete usare una VPN per:

  • Proteggere la vostra connessione alle reti pubbliche (come in aeroporto o in hotel)
  • Sostituire il vostro indirizzo IP con quello relativo a un’altra località e bloccare il monitoraggio e l’intercettazione delle vostre attività online
  • Accedere a contenuti geolocalizzati, comunicando al servizio un indirizzo IP risalente a un’area autorizzata.

Se volete approfondire, abbiamo realizzato un paio di articoli appositamente per questo scopo: “VPN: cos’è, come funziona e a cosa serve” e “Cos’è una VPN (Virtual Private Network)“.

Quali sono le migliori VPN per Android?

Abbiamo stilato un elenco delle migliori VPN attualmente disponibili. Non tutte offrono un’app per Android e non tutte quelle che lo fanno si distinguono per la qualità o il numero di opzioni disponibili, per questo motivo, qui vogliamo concentrarci su quelle che potrebbero esservi maggiormente utili se dovete usare il servizio con uno smartphone o un tablet Android.

In questa guida ci focalizzeremo esclusivamente sull’app Android offerta dai servizi elencati, se volete approfondire gli altri motivi per cui potrebbe valere la pena scegliere un provider anziché un altro, vi rimandiamo alle rispettive recensioni, che troverete comodamente linkate in ogni sezione.

ExpressVPN

ExpressVPN bestof

ExpressVPN è al primo posto delle nostre classifiche per molti motivi e dobbiamo dire che si distingue anche per le varie app. In particolare l’app per Android è molto rapida da installare e semplice da utilizzare. Nei nostri test, abbiamo riscontrato un funzionamento senza alcun intoppo, con le stesse prestazioni che abbiamo riscontrato su PC. Per cambiare server, non occorre chiudere l’app ed è possibile monitorare le ultime connessioni effettuate. Con l’app per Android potete provare gratis il servizio per 7 giorni e siamo rimasti molto soddisfatti, sebbene le impostazioni non siano tantissime rispetto alla controparte PC.

È vero, ExpressVPN è uno fra i servizi più costosi, ma la qualità è altissima e potete provarlo con un rimborso garantito a 30 giorni, senza rischi e senza troppe spiegazioni.

I piani in abbonamento attualmente disponibili sono:


NordVPN

Credit: Foto di Stefan Coders da Pexels
NordVPN

L’app Android di NordVPN è una delle applicazioni più popolari, con oltre cinque milioni di installazioni e un voto medio di 4,4 stelle su Google Play. L’app si presenta molto bene dal punto di vista del layout ed è facile da usare: in alto trovate le posizioni disponibili e il tutto viene gestito tramite una mappa interattiva, che purtroppo potrebbe risultare scomoda con gli schermi più piccoli.

Detto questo, potrete disporre i Paesi in ordine alfabetico e quando ne selezionate uno, venite collegati automaticamente al miglior server disponibile. L’app si basa su OpenVPN ed è molto stabile. In generale, offre un buon compromesso tra quello che è presente sul client Windows e ciò che occorre per navigare da mobile.

In generale è molto funzionale e facile da utilizzare, peccato solo che manchi un kill switch.

I piani in abbonamento attualmente disponibili sono:


Surfshark

Surfshark VPN

L’app Android di Surfshark presenta la stessa interfaccia della versione Windows, con il pulsante Connect in evidenza. Il passaggio da OpenVPN a IKEv2 è molto semplice e comodo, inoltre potrete ottimizzare il consumo dati selezionando la modalità pensata per la trasmissione di pacchetti più piccoli.

L’applicazione risulta molto reattiva e si adatta perfettamente allo schermo del vostro dispositivo Android.

I piani in abbonamento attualmente disponibili sono:

  • 1 mese | 10,99€ al mese
  • 6 mesi | 5,49€ al mese
  • 2 anni | 1,96€ al mese + 3 mesi gratis (offerta del Black Friday)

Private Internet Access

L’app Android di Private Internet Access, insieme alle altre applicazioni del provider, si distingue per la sua semplicità e la facilità d’uso. Offre informazioni importanti come velocità e latenza e offre funzioni più avanzate come lo split tunneling. Sebbene non sia supportato ufficialmente, è possibile scaricare tramite torrent con il protocollo SockS5. In generale, vi consente di utilizzare al meglio la VPN, senza impazzire dietro mille impostazioni.

Opzioni di abbonamento: 


CyberGhost

Cyberghost VPN apps

CyberGhost offre diverse app, praticamente per tutte le piattaforme in cui potreste voler usare una VPN. Queste includono naturalmente Android e, addirittura, Android TV.

Sebbene non sia visibile la connessione wireless attiva, l’app Android condivide molte funzionalità con il client desktop per Windows. L’elenco dei preferiti vi consente di aggiungere i server che usate più spesso, aspetto particolarmente utile su telefono dato che i limiti del display non consentono di gestire facilmente elenchi troppo lunghi.

Non potete scegliere il protocollo, tuttavia è possibile usare una porta casuale alla connessione, molto utile per aggirare alcuni blocchi. Ma a fare la parte del leone è la funzione di split tunneling, che vi permette di scegliere quali app usare con la VPN e quali no. Fra le altre funzioni ereditate dalla versione per computer, segnaliamo il blocco della pubblicità e dei tracker, la compressione dei dati e il filtro dell’URL per bloccare i siti pericolosi.

I piani in abbonamento attualmente disponibili sono:

  • 1 mese | 11,99€ al mese
  • 6 mesi | 5,39€ al mese
  • 2 anni | 1,83€ al mese + 3 mesi gratis (offerta del Black Friday)

Hotspot Shield

Le app di Hotspot Shield, inclusa la versione Android, sono estremamente facili da utilizzare, chiare e con un’interfaccia ordinata. Basta aprire l’applicazione e selezionare Connect per accedere a una piccola mappa e selezionare il server a cui connettersi. Al suo interno è possibile di configurare l’app affinché si colleghi al server più veloce disponibile, e questa è un’esclusiva della versione Android, dato che non si trova su iOS.

L’app offre anche uno scanner per i malware e uno strumento per estendere l’autonomia del dispositivo. Come di consueto, anche qui purtroppo manca il kill switch.

Opzioni di abbonamento: