Software

Notepad si prepara a un restyle in Windows 11

Notepad, nota in Italia come “Blocco Note“, è sicuramente una delle applicazioni integrate di default nei sistemi operativi Windows più conosciute e utilizzate, probabilmente insieme a Paint, ma ormai da tempo non viene aggiornata in maniera sostanziale, presentando la stessa cosmesi e opzioni. A quanto pare, come confermato da alcuni screenshot comparsi in rete, Microsoft sta lavorando a un restyling dell’applicazione, in modo da apparire al meglio in Windows 11 con una rinnovata interfaccia grafica. Stando a FireCube Studios (come riportato dai colleghi di Windows Central), le immagini sono state pubblicate originariamente da un ingegnere della stessa azienda di Redmond prima di venire rimosse (ma, fortunatamente, sono state salvate giusto in tempo).

Ovviamente, trattandosi di immagini non ufficiali probabilmente non rispecchieranno totalmente l’aspetto finale del prodotto, ma possiamo già notare l’adozione del Fluent Design con tanto di barra del menu WinUi. Microsoft ha sfruttato il lancio di Windows 11 per rinnovare il design generale delle applicazioni che girano sul suo sistema operativo, donando al tutto un look più moderno. Ricordiamo che Blocco Note (o Notepad) ha quasi trent’anni ed è entrato a par parte del Microsoft Store dall’aprile del 2020, così da offrire la possibilità di aggiornarlo separatamente dal sistema operativo; situazione ideale anche per il prossimo lancio della sua nuova versione.

Nella giornata di ieri vi abbiamo parlato anche di otto importanti bug che Microsoft vuole risolvere per primi, che comprendono la mancata apertura del menu Start, le ridotte performance con le CPU AMD, l’eccessivo consumo di RAM del programma Explorer e alcuni problemi di compatibilità con alcune applicazioni, tra cui Virtual Box. Nel caso foste interessati ad approfondire l’argomento, vi consigliamo di leggere il nostro precedente articolo dedicato.