Storage

Conclusioni

Pagina 10: Conclusioni

Conclusioni

Le prestazioni di un SSD dipendono da controller, firmware e memoria flash, e la variabile più importante è forse il controller. Non ci sono molte soluzioni con supporto 6 Gbps in giro, e le più veloci oggi sono quelle di Marvell, SandForce o Samsung.

Come abbiamo detto in apertura ci sono molti SSD in circolazione, ma le combinazioni di componenti non sono altrettanto varie; gli stessi componenti danno vita a SSD simili nelle prestazioni, ma a volte molto diversi nei prezzi.

Crediamo che questa sia almeno parte della ragione per cui OCZ ha acquistato Indilinx. Perché continuare con i controller SandForce quando la concorrenza fa la stessa cosa? Se le prestazioni sono simili o identiche ci si trova a competere solo sul prezzo – una situazione che non piace molto alle aziende.

OCZ ci ha confidato che vuole realizzare più SSD con controller Indilinx in futuro. Che cosa succede al dinamico duo formato con SandForce? Nel breve termine, entrambe le aziende hanno ancora bisogno l’una dell’altra, ed è questo il motivo per cui il Vertex 3 è ancora un prodotto di punta di OCZ. Ma quest’ultima punta all’indipendenza, come dimostra anche il recente Vertex 4, che usa il nuovo controller Everest 2. Sul lungo termine la relazione tra le due aziende sembra destinata a chiudersi.

I controller Indilinx sono migliorati molto. Ci sono ancora alcuni problemi – le prestazioni casuali sono piuttosto basse e c’è un problema non risolto con la garbage collection. OCZ ha la chance di cambiare la fama di Indilinx entro una generazione, un’ipotesi che potremmo già verificare quando testeremo i futuri SSD. A ogni modo OCZ può pensare di emanciparsi da SandForce: una prospettiva entusiasmante.

Tabella prezzi Prezzo di mercato Prezzo per GB
OCZ Vertex 3 120 GB $190 (170 euro) $1.58
OCZ Vertex 3 240 GB $400 (380 euro) $1.66
OCZ Octane 128 GB $215 (180 euro) $1.70
OCZ Octane 256 GB $400 (360 euro) $1.56

Come prodotto da 512 GB, e il modo in cui è valutato oggi, l’Octane non è nulla per cui entusiasmarsi. I Vertex 3 sono più veloci e se state cercando di evitare la dipendenza dalla compressione usata dalla tecnologia SandForce, ci sono alternative migliori disponibili per meno soldi che non costringono a compromettere le prestazioni casuali.

L’Octane è forse il primo colpo in una battaglia che scoppierà tra non molto, perché con lo sviluppo interno OCZ potrebbe riuscire a contenere i costi e aggredire il mercato con prezzi più bassi, senza rinunciare a margini sostenuti.