Software

Opera GX, arriva il browser per videogiocatori

In occasione dell’E3 2019 Opera ha presentato quello che definisce “il primo browser da gaming al mondo”. Il concetto di base è molto semplice, fornire maggiore controllo e personalizzazione all’utente, e Opera GX (questo il nome del nuovo browser) cerca di incarnare questi due concetti grazie ad alcune feature che per la prima volta compaiono in un browser web.

L’interfaccia presenta un tema nero con accenti rossi, i due colori tipici dei prodotti dedicati ai videogiocatori, che risultano ancora accattivanti per questo pubblico che, negli anni, ha visto sul mercato l’arrivo di sedie, abbigliamento, bibite e persino prodotti per l’igiene dedicati (avete presente Microsoft no?).

Ovviamente nero e rosso saranno i colori predefiniti, ma l’utente potrà personalizzarli a proprio piacimento, un po’ come se fossero dei LED RGB, tanto di moda nell’ultimo periodo.

Al di là dell’aspetto estetico (a tratti anche ironico) una funzionalità sicuramente interessante, a prescindere dal contesto, è la possibilità di controllare l’utilizzo di CPU e memoria RAM da parte del browser.

L’utente infatti avrà accesso a due strumenti, uno per il processore e l’altro per la memoria di sistema, che permetteranno di limitare e visualizzare in tempo reale il consumo di risorse.

In questo modo si potrà decidere la quantità di risorse da dedicare al browser, per privilegiare magari l’esperienza di gioco anche a costo di una navigazione più lenta.

Un’altra interessante feature invece permetterà ai videogiocatori di “guardare tutorial, walktrough, o qualsiasi altro tipo di contenuto video attraverso una finestra mobile sovrapposta ai giochi”.

Non è raro infatti che i videogiocatori guardino videoguide o tutorial durante le proprie sessioni, di conseguenza potrebbe rivelarsi molto comodo poter accedere a tali contenuti senza avere un secondo monitor (o destreggiarsi con la combinazione Alt+TAB).

Come ormai Opera ci ha abituato da un po’ di tempo, anche in Opera GX sarà presente la barra laterale, dalla quale sarà possibile accedere alle più comuni app di messaggistica come Facebook Messenger, Telegram, Vkontakte e Whatsapp.

Sarà presente anche una barra dedicata a Twich e una tab per “rimanere aggiornati sulle migliori offerte, le nuove uscite e tutte le ultime notizie sui videogiochi” chiamata GX Corner.

Oltre a queste caratteristiche pensate appositamente per i videogiocatori, non mancheranno ovviamente tutte le funzionalità classiche del browser Opera, tra cui la possibilità di cambiare lo sfondo, un servizio VPN gratuito, un ad-blocker integrato e la possibilità di guardare i video in pop-out mentre si naviga tra le finestre.

Opera GX non rappresenterà forse un’opzione comune tra gli utenti che si apprestano a scegliere un browser web, ma sicuramente possiede alcune caratteristiche decisamente interessanti, che rimangono tali anche se implementate nella versione classica del browser. Al momento Opera GX è disponibile per Windows 10 in accesso anticipato (altra caratteristica tipica del mondo dei videogiochi).