Schede madre

Ottime notizie per Intel nel comparto flash

Un recente report della società di ricerca iSuppli indica un cambiamento
nelle prime posizioni nel mercato delle memorie flash. Ottime notizie per Intel,
che è risalita dal quarto al secondo posto, superando Toshiba e Spansion.

Questo successo va attribuito alla strategia intrapresa negli scorsi mesi dalla
società che ha fatturato all’incirca 639 milioni di dollari durante
il Q3 2004, aggiudicandosi il 16% del mercato a livello mondiale. Samsung conferma
la sua leadership con un fatturato di 990 milioni di dollari e una quota di
mercato del 24,8%.

Il fatturato totale prodotto dalla vendita di memorie flash nel terzo quadrimestre
2004 è stato di circa 3,99 bilioni di dollari, registrando un calo del
4% rispetto ai 4,2 bilioni del Q2 2004. iSuppli ritiene che questo sia da attribuirsi
all’intensa concorrenza sviluppatasi tra i fornitori di flash memory e
all’eccedenza di prodotti sul mercato, che avrebbero causato una riduzione
dei prezzi e la conseguente riduzione del fatturato totale a livello mondiale.

Tra i produttori di memorie flash di tipo Nor, utilizzate principalmente nei
telefoni cellulari, la leadership è di Intel, seguita da Spansion (joint
venture tra Advanced Micro Devices e Fujitsu), il quinto posto è di Samsung
Electronics. Quest’ultima, seguita da Toshiba, guida il mercato delle
memorie flash di tipo Nand.

Presentata a SMAU la nuova linea di Network Processor

In occasione della quarantunesima edizione di SMAU, Intel ha presentato due
nuove famiglie di processori di rete per le tradizionali applicazioni delle
comunicazioni e per il segmento emergente dell’embedded networking. Oggi,
infatti, i network processor di Intel sono utilizzati anche nell’automazione
industriale, riducendo il time to market rispetto all’utilizzo di componenti
personalizzati. Nei tradizionali sistemi per le comunicazioni, i processori
di rete rappresentano l’elemento di base in svariate applicazioni di networking
edge e di accesso, quali DSLAM, switch wireless e schede di linea per router
di fascia enterprise.

I processori di rete Intel IXP460 e Intel IXP465 offrono un core Intel XScale
dalla velocità più elevata, opzioni estese di connettività
e miglioramenti per aumentare l’affidabilità e la sicurezza del sistema.

Le caratteristiche di questi nuovi componenti hanno spinto clienti come Rockwell
Automation ad utilizzare la tecnologia di rete Intel invece degli ASIC personalizzati
per sviluppare la sua nuova generazione di prodotti. IXP465 soddisfa i requisiti
di Rockwell in termini di progettazione; si caratterizza, infatti, per un ridotto
consumo di energia, elevata flessibilità, supporto Ethernet integrato,
USB, sincronizzazione in tempo reale e altre funzionalità di networking.

Intel IXP2325 e Intel IXP2350 sono i primi processori Intel realizzati con
la tecnologia di processo a 90 nm. Sono ideali per applicazioni di networking
edge e di accesso e si caratterizzano per funzionalità di elaborazione
del data plane e del control plane in un singolo chip.

Questi nuovi prodotti offrono velocità della linea fino a 2 Gbps, oltre
a vantaggi significativi per gli sviluppatori in termini di riduzione del numero
di componenti, del consumo di energia e dello spazio occupato sulla scheda,
sono, inoltre, basati sulla stessa architettura hardware e software degli altri
componenti della linea di prodotti IXP2XXX.

L’architettura scalabile dei nuovi processori Intel è stata scelta
da Samsung Telecommunication Systems Division per le diverse linee di prodotto.
In questo modo sono stati possibili risparmi in tempo e nella progettazione
hardware e software. Le prestazioni e le caratteristiche di IXP2350 hanno consentito
di applicare questi vantaggi alla nuova generazione di sistemi wireless.