Tom's Hardware Italia
Raffreddamento

Pasta termica Arctic MX-4 2019, nuovi formati ma stessa sostanza

Arctic ha annunciato MX-4 2019, una nuova pasta termica che offre diversi formati ma che mantiene la stessa formula della già famosa Arctic MX-4.

Arctic MX-4 2019 è la novità di questo inizio anno dell’azienda svizzera: si tratta di una “nuova” pasta termica, già disponibile sul mercato. Le virgolette ci sembrano d’obbligo perché, di fatto, di nuovo non c’è quasi nulla se non i formati. 

La pasta termica in sé infatti è la classica Arctic-MX4 che è stata in vendita per anni. Questa “2019 Edition” non è altro che la stessa pasta venduta in siringhe con un design diverso e disponibile nei formati 2, 4, 8, 20 e 45 grammi. 

Il fatto che la ricetta non sia cambiata è, secondo Arctic, motivo d’orgoglio, perché significa che l’azienda è pienamente soddisfatta delle prestazioni del suo prodotto. Le vendite sembrano darle ragione, visto che tra MX-2 e MX-4 sono stati venduti oltre 10 milioni di tubi di pasta termica. Non migliorare la formula comporta però anche dei rischi, come essere superati dalla concorrenza: le recenti Corsair TM30 e Noctua NT-H2 risultano ad esempio più efficaci. 

L’Arctic MX-4 gode di una conduttività termica di 8,5 W/mK e di una densità di 2,5 g/cm3. I prezzi partono da circa 8 euro per la versione da 2 grammi fino ad arrivare a 40 euro per quella da 45 grammi.

I prezzi sono in linea con quelli dei concorrenti – Noctua chiede circa 13 euro per 3,5 grammi di NT-H2 – tuttavia questa Arctic MX-4 gode di un ottimo rapporto qualità-prezzo nei formati da 4 e 8 grammi, venduti rispettivamente a 9 e 10 euro.

Prezzi davvero niente male. Considerando poi il fatto che la differenza prestazionale con le concorrenti principali citate prima non è poi così marcata ( 1, 2 gradi al massimo) si potrebbe chiudere un occhio sulle temperature per risparmiare qualche euro.

Se siete alla ricerca di un nuovo sistema di raffreddamento, il Corsair Hydro H100i v2 è in offerta su Amazon a meno di 100 euro.