Schede madre

Quattro motherboard MicroATX per Core 2

Pagina 1: Quattro motherboard MicroATX per Core 2

Quattro schede madri MicroATX per il vostro sistema compatto Core 2 Duo

Four MicroATX Motherboards For Your Compact Core 2 Duo System

Se in questo periodo fate un giro in diversi shop online, troverete almeno 20-30 schede madri differenti compatibili con i processori Core 2 Duo. Ma qual è il prodotto migliore?

Le differenze sono rintracciabili nelle caratteristiche e nelle interfacce presenti, nel potenziale di overclocking e nelle funzionalità, quali le opzioni di monitorizzazione o gli aggiornamenti software automatici via Internet. Prima di tutto dovrete decidere se affidarvi a una scheda madre ATX o a un modello MicroATX più compatto. Le schede full-size offriranno più spazio in termini di espansione, mentre le MicroATX salveranno spazio e costi, oltre ad adattarsi meglio a un case lucido e alla moda. Quest’ultimo aspetto è importante se avete intenzione di assemblare un PC da salotto.

Dal lato prestazionale, non c’è differenza tra i vari fattori di forma, siano essi full-size ATX, MicroATX, BTX, MiniITX o un altro standard meno comune. Utilizzando lo stesso core logico, una scheda madre MicroATX può fornire lo stesse caratteristiche base e prestazionali di una scheda full-size ATX. Le schede MicroATX sono spesso spoglie di caratteristiche speciali, per far sì che possano raggiungere un aggressivo prezzo di vendita. Le MicroATX sono infatti predominanti nei computer business, tipicamente venduti in grandi quantità.

Le schede madri MicroATX non utilizzano chipset dalle prestazioni elevate per il dual graphics e non vi permetteranno di installare tonnellate di memoria o molte schede aggiuntive. Il chipset include solitamente una soluzione grafica integrata, che utilizzerà parte della vostra memoria principale per immagazzinare i dati grafici e video. Questo non vi permetterà di far funzionare tutte le applicazioni o i giochi 3D perché le soluzioni integrate offrono scarse prestazioni in questo campo. Tuttavia la grafica integrata è adeguata per l’ambito multimediale, per le applicazioni office, per la creazione di contenuti base o qualsiasi cosa che non necessiti di elevata potenza 3D. Infine, utilizzare una soluzione grafica integrata è la chiave di successo per assemblare un computer poco avido di energia, con la conseguente possibilità di limitare molto il rumore generato dai sistemi di raffreddamento.

Quindi se avete intenzione di ripristinare i vostri sistemi d’ufficio o multimediali, le quattro contendenti MicroATX di questa recensione, marchiate Asus, Foxconn, Gigabyte e MSI, potrebbero essere delle scelte ideali. Si presentano con tutto il necessario, inclusa la connettività Serial ATA, rete Gigabit Ethernet, un sistema sonoro medio, almeno due slot PCI 32 bit e un numero di porte USB 2.0 sufficiente per le periferiche esterne.

Non siete sicuri riguardo le schede grafiche integrate? Tutte le schede offrono uno slot PCI Express x16, nel quale potretre inserire una nuova scheda grafica 3D.