Schede Grafiche

Radeon HD 7770, una piccola GPU per consumi contenuti

La Radeon HD 7770 si mostra in fotografia. Questa scheda dovrebbe collocarsi tra le serie HD 6700 (ex HD 5700) e HD 6800, offrendo un incremento prestazionale dopo 2 anni di sostanziale immobilismo nella fascia attorno ai 100 euro.

Questo prodotto, atteso nel corso del primo trimestre del prossimo anno, avrà un sistema di raffreddamento simile a quello delle soluzioni HD 7900, con una ventola dotata di un diametro più ampio che soffia aria verticalmente. Se non fosse per i colori si potrebbe scambiarla per una GTX 460.

Nella parte posteriore troviamo le uscite video DVI, HDMI e miniDisplayPort, mentre sul fronte dell’alimentazione ausiliaria si può scorgere la presenza di un solo connettore PCI Express a 6 pin, il che indica consumi all’incirca di 100 watt.

Sul PCB si notano quattro chip di memoria GDDR5, il che starebbe a indicare un bus a 128 bit, invariato rispetto alle soluzioni HD 5700 e HD 6700 (non sono note altre specifiche tecniche). È presente un connettore CrossFire per realizzare configurazioni a due schede video.

Per quanto riguarda la GPU, nome in codice Cape Verde, la dimensione del die dovrebbe essere inferiore a 150 mm2, mentre i chip Juniper XT e GF116 che occupano la stessa fascia raggiungono rispettivamente i 166 mm2 e i 230 mm2. Miracoli del processo produttivo a 28 nanometri.

La serie Radeon HD 7700 dovrebbe rappresentare l’offerta meno potente basata su architettura Graphics Core Next (GCN). AMD al momento ha deciso di coprire le fasce di prezzo più basse rimarchiando le soluzioni HD 6000 in HD 7000.