Tom's Hardware Italia
Raffreddamento

Radeon VII, il primo waterblock arriva dalla Cina

L'azienda cinese Bykski ha annunciato la disponibilità di un nuovo waterblock dedicato alla Radeon VII, l'ultima GPU di casa AMD.

Bykski, azienda cinese che da anni produce sistemi per il raffreddamento a liquido dedicati alle schede video e che è molto conosciuta e apprezzata nel mercato asiatico, ha annunciato la disponibilità di un nuovo waterblock, questa volta dedicato alla Radeon VII, l’ultima GPU Vega di casa AMD.

Il nuovo nato di Bykski si chiama A-Radeon VII-X ed è un blocco che va a coprire interamente la scheda. È dotato di illuminazione RGB addressable gestibile dai principali software come ASRock RGB LED, Asus Aura Sync, MSI Mystic RGB e Gigabyte RGB Fusion.

Il waterblock è costruito in rame e acrilico e progettato per essere compatibile con i classici tubi G1/4. Nel caso in cui abbiate non una ma ben due Radeon VII, sappiate che il nuovo A-Radeon VII-X è perfettamente compatibile con configurazioni CrossFire.

Bykski ha costruito una copertura in acrilico per permettere di vedere il flusso di liquido quando il blocco è in funzione. La base in rame è placcata nickel e fa passare il liquido sulla GPU, sulla VRAM e sui MOSFET, così da raffreddare a dovere tutti i componenti critici. Bykski dichiara che il blocco ha una efficienza termica di 401 W/mK.

Il waterblock supporta anche un modulo aggiuntivo dotato di display che è in grado di mostrare in tempo reale la temperatura. Se siete interessati, potete azzardare l’acquisto su AliExpress dove il nuovo A-Radeon VII-X è acquistabile a circa 90 euro, ma se per voi il rischio di comprare dalla Cina è troppo elevato allora dovrete aspettare un improbabile arrivo nel nostro paese oppure una soluzione di un altro produttore, come EKWB.

Se volete avvicinarvi al mondo dei custom loop, EKWB offre un kit molto interessante, al momento scontato del 20%.