Periferiche di Rete

Sicurezza wireless

Pagina 9: Sicurezza wireless

Sicurezza wireless

Il passaggio successivo è stato vedere se l’attivazione
del WEP potesse causare un abbassamento della velocità. Ho condotto il
test con la Condizione 1 (caso migliore) abilitando e disabilitando il WEP a
128 bit. Ho notato una diminuzione media della banda solo del 4%, cosa
che considero rientrare addirittura nel margine di accuratezza della misurazione.
Questo sostanzialmente era ciò che mi aspettavo, dato che il chipset
della TI comprende un co-processore destinato a una codifica hardware più
dura di quella richiesta nel WPA2. Questo comporta un effetto sulla velocità
trascurabile, quando si attiva il WEP.

Modalità Turbo

Anche se sapevo benissimo che l’11g della USR non sarebbe mai
arrivato vicino al valore sovrastimato dalla TI di 100Mbps, ho condotto un buon
numero di test per determinare esattamente quanto la tecnologia "802.11g+"
insieme al sistema di "aggregazione dei pacchetti" della TI influisse
nelle prestazioni. La Figura 8 mostra un confronto di test condotti con
una scheda USR5410:


  • AP modalità default (802.11 = misto, 4x = Abilitato)
  • Modalità 4x disabilitata
  • Modalità 802.11 = solo G e 4x disabilitato.


Modalità Turbo


Figura 8: Raffronto con il “4X”
– client USR5410

Vedete qualche differenza? Io no. Ho notato però che
il 4x migliora la velocità con client basati su 802.11b+ di Ti, come
dimostra la Figura 9.

Modalità Turbo


Figura 9: raffronto con il “4X”
– client D-Link DWL-650+ “802.11b+”

La Figura 9 presenta tre test che mostrano come, per
ottenere la più bassa velocità, abbia dovuto disabilitare la modalità
"4x" sia sull’access point che sul client.

Consiglio
Consiglio: Ho scoperto che è meglio disinstallare completamente
i vecchi driver e l’utility per il client fornito con la scheda D-Link, per
poi installare le ultime versioni scaricate dal sito. Se non si fa così,
si ottiene una velocità di appena 600kbps e ci si riesce a collegare
all’AP solo qualche volta.