Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Schede Grafiche

Consumi e GPU Boost

Pagina 23: Consumi e GPU Boost

Consumi e GPU Boost

Frequenza e limiti termici

Abbiamo già parlato del GPU Boost 2.0 e dei sottili cambiamenti applicati da Nvidia alla GTX 780 rispetto alla GTX Titan. Entrambe le schede iniziano limitando le frequenze di core fino a quando la GPU raggiunge i 60°C, limitando i miglioramenti prestazionali attribuibili al GPU Boost.

Questo comportamento diventa più marcato sulla GeForce GTX 780 con l'aumentare delle temperatura della GPU, anche se la GTX 780 mostra le fluttuazioni di frequenza più disparate e marcate, mentre la GTX Titan è fondamentalmente limitata a tre livelli di frequenza. La GTX Titan perde l'abilità di aumentare le proprie frequenze non appena raggiunge il proprio limite termico, mentre il grafico mostra che la frequenza di core della GTX 780 cresce ancora in modo costante.

Consumi

Nelle applicazioni meno esigenti – giochi inclusi – la GeForce GTX 780 usa leggermente meno energia della GTX Titan. Anche se entrambe le schede hanno lo stesso TDP, questo dato non ci sorprende. La logica porterebbe a pensare che la soluzione meno potente sia meno affamata di energia, ma le differenze sono in linea con quelle che siamo abituati a vedere tra due schede simili con differenti quantità di RAM. In altre parole, sembra i blocchi hardware disattivati sulla GTX 780 consumino ancora dell'energia.

La GeForce GTX 780 sembra richiedere più energia sotto pieno carico rispetto alla Titan fino a quando questa non raggiunge il limite termico. Nel frattempo, la scheda più potente incappa prima nel limite termico, mentre offre maggiori prestazioni. La spiegazione è che la GTX Titan opera più vicino cosiddetto "sweet spot" del GK110, mentre la GTX 780 si affida a frequenze di clock superiori per raggiungere le proprie prestazioni.

Fino a quanto le schede stanno all'interno dei loro limiti termici predefiniti potrebbero raggiungere picchi di energia sopra il loro TDP nominale. Questo fortunatamente avviene solo raramente e per brevissimo tempo. Comunque, non dimenticate questo comportamento e scegliete, di conseguenza, un alimentatore adeguato.

Effetti del limite termico

Infine, diamo un'occhiata a ciò che accade quando le due schede raggiungono i loro limiti termici dopo che sono state sotto carico per un po' di tempo. Il consumo energetico della GeForce GTX 780 scende da 245 a 232 watt, mentre la GeForce GTX Titan cala solo di 2 watt, da 238 a 236 watt. Questo è un altro esempio di quanto sia più efficace il GPU Boost 2.0, in grado di estrarre prestazioni fino a quando la GPU rimane abbastanza fresca.