Storage

Prestazioni con software reale

Pagina 3: Prestazioni con software reale

Prestazioni con software reale, PCMark 8

Abbiamo speso molto tempo a testare i nostri due SSD SM961 da 1 TB e le prove con PCMark 8 si sono dimostrate molto utili. Ci aspettavamo prestazioni molto superiori dall'SM961; avrebbe dovuto asfaltare gli altri prodotti. Abbiamo messo alla prova le unità sia con Windows 8.1 che Windows 10, ma anche con chipset Intel differenti, lo Z97 (Asrock Z97 Extreme6 con M.2 dedicato direttamente alla CPU) e lo Z170 (Asrock Z170 Extreme7+ con M.2 indirizzato tramite il PCH).

L'SM961 non si è comportato male nei test con tracce software reali ma ci aspettavamo di più. I carichi sequenziali pesanti hanno permesso all'unità di arrivare al top delle classifiche ma i carichi casuali hanno spinto un po' più in giù il prodotto.

samsung ssd sm961 nvme test 31

Qui vediamo le prestazioni di tutti i test combinati. L'SM961 insegue solo il 950 Pro ma gode di un chiaro vantaggio sugli altri prodotti.

Prestazioni con software reale avanzato, PCMark 8

samsung ssd sm961 nvme test 34
samsung ssd sm961 nvme test 33
samsung ssd sm961 nvme test 32

Il Samsung SM961 è impressionante ma potrebbe non essere il miglior SSD ad alte prestazioni per tutti i nostri lettori. L'unità offre prestazioni eccellenti nel breve ma nel lungo periodo le prestazioni rallentano con l'aumentare dei dati archiviati nella memoria flash.

Abbiamo svolto alcuni test aggiuntivi con l'unità piena a metà e a tre-quarti per confermare alcuni dei nostri sospetti. La nuova memoria Samsung MLC NAND da 256 Gbit ci ha ricordato la NAND TLC da 384 Gbit di Micron. Entrambe le architetture condividono qualcosa di nuovo e finora la dimensione maggiore del die con cui avevamo avuto a che fare è stata di 128 Gbit. Non è importante: la transizione dai die con densità da 64 a 128 Gbit ha causato problemi prestazionali che i produttori di SSD hanno superato sviluppando SSD con capacità maggiore aumentando il parallelismo.

L'SM961 usa appena due package con 16 die per package. Samsung avrebbe dovuto distribuire i 32 die su quattro package anziché due per aumentare le prestazioni dell'SM961 con carichi pesanti. Ciò avrebbe aumentato il parallelismo e di conseguenza le prestazioni sostenute. L'architettura attuale dell'SM961 a questa capacità si avvale di NAND veloce che fornisce un'eccellente prestazione di picco: il problema è che il controller legge dati attraverso un numero limitato di canali.

Tempo d'accesso totale

samsung ssd sm961 nvme test 35
samsung ssd sm961 nvme test 36
samsung ssd sm961 nvme test 37

L'alto tempo d'accesso dell'SM961 ci porta su un'altra strada. Il nuovo die da 256 Gbit incrementa anche la dimensione del blocco, il che significa che l'SM961 deve leggere, modificare e scrivere grandi insiemi di dati. Mettete insieme tutto questo con quanto scritto nella sezione precedente e si inizia a capire perché l'SM961 ha le prestazioni in lettura casuali più alte mai raggiunge, anche se non supera il 950 Pro con i carichi più pesanti.

Tempo di occupazione

samsung ssd sm961 nvme test 38

L'SM961 da 1 TB vive momenti difficili nel completare il carico di lavoro più velocemente del 950 Pro da 512 GB. Questo ci porta alla rilevazione dei consumi.

Autonomia

samsung ssd sm961 nvme test 39
samsung ssd sm961 nvme test 40

Se la memoria flash fosse l'unico componente in gioco il Samsung SM961 dovrebbe garantire un'autonomia uguale o migliore rispetto al 950 Pro da 512 GB. Non è così.

Il form factor a singola faccia ha costretto Samsung a portare l'SM961 a un estremo che non ci aspettavamo. Più probabilmente uno o più dei principali clienti OEM, come Lenovo, volevano un prodotto M.2 a singola faccia per risparmiare alcuni millimetri di spessore. Se Samsung avesse suddiviso la memoria flash su quattro package avremmo visto prestazioni migliori con tutti i test reali.