Software

Registry Explorer è l’editor del Registro di sistema di Windows che avete sempre desiderato

La scorsa settimana è stato rilasciato un nuovo editor open-source del Registro di sistema Windows che fa fare brutta figura al software Regedit, supportando una serie di funzionalità avanzate e rendendo la modifica del registro più semplice che mai.

Il Registro di Windows è un database gerarchico e centralizzato utilizzato dal sistema operativo per memorizzare le impostazioni di sistema, le configurazioni hardware e le preferenze dell’utente. Se siete degli utenti esperti, probabilmente avete apportato modifiche al Registro di sistema utilizzando l’editor integrato di Windows (regedit.exe) per correggere un bug o modificare un’impostazione di configurazione. Tuttavia, Microsoft non ha apportato molte modifiche all’editor del Registro nel corso degli anni per modernizzare l’applicazione e mancano molte funzionalità utili che le persone potrebbero desiderare.

Come riporta Bleeping Computer, lo scorso fine settimana l’esperto di Windows Internals, Pavel Yosifovich, ha rilasciato un programma chiamato Registry Explorer che mira a modernizzare l’editor del registro con una serie di nuove funzionalità. Registry Explorer è stato rilasciato come progetto open source su GitHub. Ma coloro che non vogliono compilare il programma, Yosifovich ha rilasciato anche una versione beta precompilata che può essere scaricata e avviata immediatamente.

Dopo aver avviato Registry Explorer, vedrete il classico elenco di tutti gli elementi del registro, che gli utenti possono espandere per vedere le loro sottochiavi e valori proprio come l’editor del Registro standard di Windows. Ma le chicche del programma sono una modalità scura integrata, la possibilità di copiare e incollare chiavi e valori in posizioni diverse, un pulsante “Annulla modifiche” e una funzionalità di ricerca avanzata.

Photo Credits: Bleeping Computer

La funzionalità di ricerca di Registry Explorer è molto più avanzata di quella di regedit in quanto consente di trovare e visualizzare tutti i risultati della ricerca in un’unica finestra di dialogo. È quindi possibile esaminare i risultati della ricerca e fare doppio clic su una voce per aprire automaticamente quella chiave di registro o quel valore.

Apportare la modifica errata al Registro di sistema potrebbe impedire a Windows di funzionare correttamente, Registry Explorer infatti si avvia in una “Modalità di sola lettura” che impedisce di apportare modifiche fino a quando la modalità non viene disattivata.

Se vi ritrovate a modificare costantemente il Registro di Windows, a cercare valori o a esportare la configurazione in file .reg, vi consigliamo vivamente di provare Registry Explorer poiché probabilmente troverete molte funzionalità utili.