CPU

Ryzen Celeron, la CPU “ibrida” che truffa gli appassionati

Fortunatamente è un caso che non riguarda l'Italia, quindi state tranquilli, ma sembra che qualche furbone (o meglio dire delinquente) stia sfruttando la popolarità delle CPU Ryzen per ingannare gli appassionati, vendendo processori falsi su Amazon ed eBay per fare soldi facili. A questo indirizzo e qui almeno due esempi.

Non è la prima volta che accade, già in passato ci sono stati casi di processori Core i7 contraffatti, ed è successo anche con l'APU AMD A8-7600. Stavolta la vittima è Ryzen, almeno in un caso il modello 1700. Alcune persone interessante ad acquistare la CPU a 8 core si sono ritrovate con un prodotto falso, un Celeron a basso costo con il marchio Ryzen. Qualcosa che non vorremmo vedere nemmeno in fotografia, ma come diceva Ezio Greggio, agevoliamo una diapositiva.

ryzen celeron truffa 02
ryzen celeron truffa 01
Dove sono i pin?

Il giochetto è tutto sommato semplice, e i delinquenti (forse una sola persona in questo caso) hanno due possibilità. Dopo aver acquistato la vera CPU AMD possono sostituirla con una contraffatta (con un adesivo truffaldino sull'heatspreader) e richiedere l'RMA, ottenendolo. Un addetto poco attento o impreparato può rimanere ingannato dalla "CPU fake", e questa potrebbe finire con l'arrivare sul mercato, magari nel circuito Warehouse deals di Amazon.

Leggi anche: Comprare e vendere hardware usato, come non farsi fregare

La seconda strada per l'odioso truffatore è acquistare una vera CPU, fare una scansione dell'heatspreader al fine di stampare adesivi da applicare su vecchi processori e creare false CPU. Basta poi dotarsi di scatole in qualche modo simili e vendere tutto su eBay / Amazon. Da fuori tutto sembrarebbe in regola.

Il problema è che non tutti potrebbero accorgesene di primo acchito, perciò provando a inserire sulla motherboard quel "Ryzen Celeron" c'è il rischio di fare ulteriori danni (poi difficilmente spiegabili nel caso si richieda un rimborso). È un rischio minimo data l'assenza di pin nel socket AM4, ma se si usa troppa forza…

ryzen celeron truffa 03

È possibile fare alcune cose per mitigare il pericolo di rimanere ingannati: evitare di comprare da terze parti su Amazon e altri siti (o almeno verificatene la reputazione); pagare con carta di credito o servizi come PayPal che permettono di essere rimborsati.

Controllate il sito di AMD per consigli su come riconoscere un processore falso o controllate il numero seriale sul sito di Intel (nel caso acquistiate un chip della casa di Santa Clara) per verificare che il processore acquistato sia autentico.


Tom's Consiglia

Fortunatamente il Ryzen 7 1800X su Amazon Italia è un processore vero, ed è pure molto potente!